Home Sinapsi Sport News Napoli calcio News IL NAPOLI VINCE CON IL MINIMO SFORZO AL DALL’ARA PER 3 RETI...

Alla vergogna dei cori discriminatori contro i tifosi azzurri fa eco l’inettitudine delle istituzioni sportive, un assenza non più accettabile.
DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017
DI Sergio Angrisano
Si presentano così i tifosi bolognesi “Vesuvio lavali col fuoco” e “Noi non siamo napoletani”. Sono i due cori discriminatori scanditi dalla curva del Bologna allo stadio Dall’Ara. La vergogna si ripete ad ogni campionato, iniziano, addirittura prima del calcio d’inizio di questo posticipo della terza giornata di serie A. Finita con il risultato secco di 0 a 3 per il Napoli. Contro un Bologna che era partito anche bene, ed in una occasione si reso anche pericoloso con Verdi. Gli azzurri in sofferenza nei primi 30’ di gioco, ma che via via recuperano gioco e terreno. Molti i cartellini gialli a dimostrazione di una gara nervosa, più che maschia. Donadoni ha schierato un 4 – 3- 2- 1 che ha dimostrato potere ridurre la corsa ed il gioco dei partenopei, che però dilagano nella seconda parte della gara. I ritmi chiesti alla compagine di casa, elevati per tutto il primo tempo, si sono inevitabilmente abbassati e li il Napoli, da grande squadra matura, ha portato in gol prima , al 66′ Callejon, poi all’83′ Mertens, ed infine il sigillo finale all’ 88′ con rete di Zielinski): raggiungendo così ; Juventus e Inter in vetta alla classifica, a punteggio pieno.
La gara è stata accompagnata per tutti e 95 i minuti di gioco da vergognosi cori discriminatori ed offensivi. Il via è scattato al termine del minuto di raccoglimento per l’ex arcivescovo Carlo Caffarra, è assurdo ed inaccettabile il silenzio delle istituzioni. Cori vergognosi che nulla hanno a che fare con il calcio, ma offendono una intera comunità e secoli di cultura, gravissimo il silenzio consenziente della stampa e delle Tv. Nel secondo tempo, Mr. Sarri opera i cambi utili : Diawara prende il posto di Jorginho e Zielinsky subentra ad un opaco Hamisik. Nel Bologna Petkovic per Palacio. Fischiatissimo Diawara per la modalità con cui lasciò Bologna. La squadra di casa si riversa in avanti alla ricerca del pari. Molti i falli dei rossoblu, presi di mira Allan, Callejon e Mertens . Tra e poche occasioni per i padroni di casa, all’80’ punizione Bologna, sulla palla Pulgar , tiro da dimenticare, spedisce in curva. Gol mancato gol subito, questa la rigida regola del calcio. Mertens ruba palla ad un avversario, il belga su pressione di Pulgar si invola verso la porta e raddoppia! Il Napoli oramai pensa solo a controllare il match. Ci prova Insigne da fuori con scarsa fortuna. Ma la rete che mette il sigillo alla gara arriva all’88’, a insaccare la palla alle spalle di Mirante è il neo entrato Zielinski! Assist di Callejon e tocco facile del polacco. Napoli cinico e devastante nel finale di gara. Controlla il match del Napoli negli ultimissimi minuti di gioco. Allan prova da fuori area, Mirante ci mette una pezza ed evita una sconfitta ancora più pesante. Termina la partita al Dall’Ara. Il Napoli conferma lo stesso 3 a 0 della scorsa stagione contro ad un Bologna che ha giocato per i primi 45 minuti , poi solo Napoli. Grandissima ripresa degli azzurri che raggiungono con la vittoria di questa sera Juventus ed Inter in testa alla classifica. Prossima di campionato derby campano, il Napoli incontrerà il Benevento

Bologna-Napoli 0-3 tabellino commenti pagelle 10 settembre 2017
Il tabellino
Bologna (4-2-3-1): Mirante 6; Krafth 5,5, Helander 5, Maietta 6 (57′ De Maio 5), Masina 6; Pulgar 5, Poli 5,5; Verdi 6,5, Palacio 6,5 (78′ Petkovic sv), Di Francesco 6; Destro 5 (73′ Krejci 5,5). All.: Donadoni. Panchina: Da Costa, González, Mbaye, Taider, Donsah, Crisetig
Napoli (4-3-3): Reina 6,5; Hysaj 5,5, Chiriches 6 (43′ Albiol 6,5), Koulibaly 6,5, Ghoulam 7; Allan 6, Jorginho 5,5, Hamsik 5 (63′ Zielinski 7); Callejon 7, Mertens 7, Insigne 6. All.: Sarri. Panchina: Rafael, Sepe, Maksimovic, Mario Rui, Maggio, Rog, Diawara, Ounas, Milik, Giaccherini
Marcatori: Callejon (N), Mertens (N), Zielinski (N)
Ammoniti: Helander (B), Pulgar (B), Chiriches (N), Destro (B), Palacio (B)“

(66′ Callejon, 83′ Mertens, 88′ Zielinski): finita! troppa fatica, ma alla fine gli azzurri dilagano
BOLOGNA (4-2-3-1): Mirante; Krafth, Helander, Maietta, Masina; Pulgar, Poli; Verdi, Palacio, Di Francesco; Destro.
NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Chiriches, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: