Home Sinapsi Sport News Napoli calcio News NAPOLI VERONA: Il Napoli batte il Verona 2 – 0 e siamo...

Napoli, 06 gennaio 2018 -Vittoria doveva essere e vittoria è stata, il Napoli rimane prima in classifica . Ottime la prestazione di Allan, Callejon e Hysaj, sulla la fascia destra che, per una volta, brilla più della mancina. 3 punti che confermano il Napoli in vetta alla classifica mentre il Verona crolla psicologicamente col trascorrere dei minuti.

Come da previsioni gli azzurri prendono subito in mano le redini del gioco, dopo 3 minuti la prima conclusione pericolosa è di Insigne, buona risposta di Nicolas. Gara caratterizzata dalla forte pressione degli azzurri, la qualità del gioco, ed il divario tecnico fanno il resto. La partita si gioca a senso unico,il Verona non riesce a tessere trame tali da impensierire la difesa azzurra .Bessa manda a lato, da una parte, Callejón smorza troppo una conclusione all’interno dell’area, dall’altra.

Al minuto 20 della ripresa gli azzurri passano: su un corner Nicolas sbaglia l’uscita su Koulibaly che insacca di testa. Gli uomini di Pecchia provano a reagire ma dopo 12’ minuti il Napoli raddoppia: contropiede perfetto sull’asse Mario Rui – Insigne , con un assist delizioso dell’azzurro allo spagnolo che realizza in diagonale, 0-2. Gli scaligeri provano la reazione con Pazzini e Bessa, la gara si con il doppio vantaggio del Napoli, che consolida il suo primato in classifica. Napoli vince per 2 reti a zero, reti di Koulibaly e Callejon, contro un Verona che non è riuscito mai a tessere trame di gioco tali da impensierire la difesa Azzurra.

Un Verona rinunciatario, ma che ha giocato una discreta gara visto anche l’enorme divario tecnico che divide le due formazioni, Gara corretta, ben arbitrata, il Napoli vince meritatamente, inspiegabile la reazione scomposta di Fabio Pecchia sul gol “regolarissimo” di Koulibaly, immotivata l’aggressivitànei confronti del IV° uomo, che ha comportato l’espulsione del Tecnico scaligero e del sui due secondi. Una reazione forse motivata dalla frustrazione che si accumula nel corso di gare così importanti. Il Napoli deve comunque finalizzare il bel gioco che esprime, sebbene; due pali, un palo esterno e due reti non sono cose da poco. Gli azzurri battono il Verona per 2-0 e rimangono primi in classifica, allungando sulla Juve in attesa del posticipo serale tra i bianconeri e il Cagliari.

MARCATORI: st 20′ Koulibaly, 32′ Callejon.

NAPOLI (4-3-3): Reina sv; Hysaj 6.5, Albiol 6 (39′ st Maksimovic sv), Koulibaly 7, Mario Rui 6; Allan 7, Jorginho 6, Hamsik 6,5 (30′ st Zielinski 6); Callejon 7, Mertens 6, Insigne 6.5 (40′ st Rog sv). Allenatore: Sarri 6.

VERONA (4-2-3-1): Nicolas 5.5; Ferrari 5.5, Caracciolo 6, Herteaux 6, Caceres 5; Buchel 6, Bessa 5 (30′ st Calvano sv); Verde 5 (36′ st Felicioli sv), Romulo 6, Fares 5.5; Kean 6 (12′ st Pazzini 5.5). Allenatore: Pecchia.

ARBITRO: Abisso di Palermo 6.

NOTE: ammoniti Bessa, Caceres e Ferrari.

NAPOLI-IL MIGLIORE

ALLAN 7: uomo ovunque del Napoli. Il brasiliano pressa, vince contrasti e riparte in percussione. Cuore.

NAPOLI-IL PEGGIORE

MERTENS 6: si divora 2 gol nel primo tempo, nel secondo lancia leggeri segnali di ripresa ma non è il Dries che conosciamo. In affanno.

 

 

 

 

 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: