Home Ambiente Detriti alla Gaiola. Borrelli. Arpac verifichi il grado di inquinamento e la...

“L’Arpac verifichi la qualità dell’acqua antistante la spiaggia della Gaiola e la spiaggia stessa dopo la denuncia dei volontari del Centro Studi Interdisciplinari Gaiola Onlus che hanno evidenziato come i detriti della barca incendiatasi al largo di Trentaremi siano arrivati a riva inquinando i fondali e la sabbia”.

A chiederlo il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, che, nei giorni scorsi, proprio insieme ai volontari del Csi Gaiola, e ad altri esponenti e attivisti del Sole che ride, aveva ripulito la spiaggia della Gaiola dai rifiuti arrivati dal mare e lasciati dai bagnanti.

“In attesa dei risultati dell’Arpac, la Regione verifichi se ci sono gli estremi per chiedere il risarcimento danni ai proprietari dell’imbarcazione andata a fuoco e inabissatasi, qualora fosse accertato che mancavano le misure di sicurezza contro gli incendi o, peggio ancora, le fiamme siano dovute a comportamenti scorretti” ha aggiunto Borrelli per il quale “ora, però, la priorità è restituire dignità a una delle spiagge più belle del mar tirreno”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: