Home Cronaca Forte scossa di terremoto registrata in tutto il centro sud

I sismografi hanno registrato intorno alle 23,50 una forte scossa di terremoto che ha scosso il Centro-Sud Italia, in una piovosa notte di Ferragosto: l’epicentro in Molise, molta paura anche in Abruzzo, Lazio, Campania, Puglia e Basilicata, al momento non si registrano danni o vittime.

Erano da poco scoccate le 23:48 di Martedì 14 Agosto, quando la terra ha cominciato a tremare, la scossa è stata avvertita distintamente nell’intero Centro-Sud Italia, soprattutto tra Molise, Abruzzo, Lazio, Campania, Puglia e Basilicata. Molta paura da Napoli a Caserta, ma anche a Taranto, a Frosinone a Termoli, a Foggia a Benevento, a Pescara e Campobasso. Sulla base dei primi dati, ovviamente ancora parziali e preliminari diffusi dall’INGV (INGV CENTRO ​NAZIONALE ​TERREMOTI), la scossa è stata di magnitudo 4.8 con epicentro in Molise a 19.3km di profondità. Vista la magnitudo elevata, c’è grande apprensione per il timore di danni soprattutto nei comuni più vicini all’epicentro, Larino e Guglionesi. L’ipocentro “fortunatamente” è stato registrato in profondità: la scossa si è propagata a grande distanza, ma le onde sismiche risalendo da 19km di profondità sono arrivate più attenuate in superficie nelle aree epicentrali rispetto a quanto sarebbe avvenuto con la stessa magnitudo a minor profondità. La protezione civile sta comunque effettuando le dovute verifiche, anche perché vicino l’epicentro c’è il lago di Guardialfiera. A Napoli periferia sud la gente è uscita dalle case, appena notato il movimento di alcuni lampadari e il pavimento di casa sussultare.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: