Home Comuni Comune di Fisciano di Montoro – dopo la denuncia non si escludono...

All’Impianto di compostaggio a Fisciano, l’Associazione “ Cittadini Attivi di Montoro” affilano le armi, pronta una manifestazione per dire  “No” alla realizzazione del Sito di compostaggio la cui nascita è prevista nel breve termine. A parlare è, il Presidente Dario Della Rocca “ diremo con forza  il nostro No, alla realizzazione dell’impianto di compostaggio che sta per nascere nel Comune di Montoro, a ridosso del confine di Montoro (AV) e, che interessa l’intera Valle dell’Irno, sospettiamo che alla base di questa opera, vi sia un progetto speculativo meramente politico, che va di sicuro ad inficiare equilibri ambientali e non solo in danno della sola cittadinanza. Alla manifestazione partecipato cittadini e rappresentanti delle istituzioni del Comune di Fisciano, ma anche di Montoro e Mercato San Severino.

L’impianto, che dovrebbe nascere nella zona industriale del comune di Fisciano, ha scatenato la protesta dei residenti delle due comunità, anche perché la Regione, per velocizzare le procedure, sarebbe intenzionata a non sottoporre a valutazione di impatto ambientale l’iter per l’impianto di compostaggio. Come ripreso da altri organi di stampa, i primi cittadini dei due comuni sarebbero così pronti a ricorrere al Tribunale Amministrativo per bloccare la realizzazione dell’impianto. Per evitare ulteriori danni all’ambiente e, di conseguenza alle colture ed alle falde acquifere, dati, già denunciati in un recente studio presentato da Lega Ambiente, il cui tema centrale era,” Inquinamento delle acque sotterranee di Solofra e Montoro Informare i cittadini, tutelare la salute, risanare l’ambiente, riconvertire l’industria alla green economy. Noi, continueremo a vigilare , continua Dario della Rocca , presidente dell’Associazione Cittadini Attivi di Montoro”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: