Home Sinapsi Sport News Napoli calcio News Inter Napoli 1- 0 – Espulsi Koulibaly e Insigne, decide Mazzoleni

Nel momento migliore del Napoli Mazzoleni espelle Koulibaly su di un fallo inesistente e poco dopo si ripete con Insigne.

 

Milano, 26 dicembre 2018

Di: Sergio Angrisano

Difficile parlare di calcio dopo l’arbitraggio scandaloso del signor Mazzoleni, espelle Koulibaly prima su di un fallo al limite dell’inesistente, e poi Insigne, Tutto questo, quando il Napoli rotto l’assedio interista, aveva chiuso i padroni di casa nei propri 30 metri. Koulibaly, si è confermato essere uno dei migliori in campo fino all’espulsione. Ottima la prestazione di Meret, che si è fatto trovare sempre pronto sui pochi tiri in porta calciati dagli avversari. Zielinski si inserisce di diritto nella lista degli irrinunciabili, ottima la sua prestazione. Partita nervosa e sottotono quella di Lorenzo Insigne che solo in due occasioni ci ricorda essere uno straordinario calciatore. Male anche Milik sostituito al minuto 70’ da Ancelotti per Mertens. Nel fronte opposto, Joao Mario e Perisic i più attivi, quest’ultimo sparisce completamente nel secondo. Icardi fa registrare due tiri nello specchio della porta, mai pericoloso, spina nel fianco della difesa azzurra Politano, attivissimo soprattutto dopo l’assurda espulsione di Kalidou Koulibaly. Finisce così a San Siro il posticipo della 18esima giornata giocata di campionato di calcio di serie A. In campo la terza e seconda in classifica, che dovevano provare ad approfittare del pareggio della Juventus che nel pomeriggio aveva pareggiato contro l’Atalanta.

Il Napoli, purtroppo, anche grazie ad un arbitraggio scandaloso, non è a recuperare punti sui bianconeri ampiamente primi oramai con 9 punti di distacco dalla diretta inseguitrice. Il gol partita, arriva al 91’, un gol fortunoso, messo a segno dal subentrato dopo una serie di carambole Lautaro Martinez, una carambola sfortunata, dopo un’azione con il Napoli ridotto  in 10 per l’espulsione di Koulibaly, grazie ad una decisione arbitrale scandalosa. Va detto che al minuto 89’ Asamoah aveva salvato l’Inter sulla linea di porta dopo una botta a colpo sicuro di Zielinski dall’area piccola a porta vuota. Nel finale la gara si innervosisce, Insigne, dopo essere stato provocato da Keità, che alle spalle gli tira un orecchio, perde la testa, reagisce e viene espulso dopo il forte diverbio che si accende proprio con Keita, anche in questo caso, vergognosa la decisione arbitrale, che punisce la reazione e non la provocazione. Nel primo tempo si era assistito ad una gara molto tecnica, dove il Napoli aveva contenuto gli assalti degli avversari. La partita si riassume in queste poche righe, fino a quel momento gli azzurri avevano tranquillamente contenuto gli assalti interisti, molti gli errori di impostazione degli esterni del Napoli, nel secondo tempo si sono visti anche diversi errori su passaggi semplici, ma la tensione in campo era percepibile, nel finale gli animi si sono riscaldati oltremodo, anche per il totale disinteresse dell’arbitro per i continui cori razzisti. In conclusione, a S. Siro il manifesto di quello che non si dovrebbe vedere in uno stadio. koulibaly, sicuramente sbaglia ad applaudire Mazzoleni che però non ha fatto nulla contro gli incivili buh razzisti verso il senegalese. E neppure contro i cori di discriminazione territoriale che oramai sentiamo ogni domenica in tutti gli stati (Napoli Colera – Vesuvio lavali col fuoco). Ad Insigne saltano i nervi pure per una designazione assurda, Mazzoleni, non è nuovo a decisioni vergognose nei confronti del Napoli .

91′ Lautaro Martinez

INTER (4-3-3): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Borja Valero (64′ Vecino), Brozovic, Joao Mario (83′ Lautaro Martinez); Politano, Icardi, Perisic (74′ Keita Balde). All. Spalletti

NAPOLI (4-4-2): Meret; Callejon, Albiol, Koulibaly, Mario Rui (78′ Ghoulam); Zielinski, Allan, Hamsik (23′ Maksimovic), Fabian Ruiz; Insigne, Milik (70′ Mertens). All. Ancelotti

NAPOLI (4-4-2): Meret 6,5; Callejon 6,5, Albiol 6, Koulibaly 7, Rui 6,5; Ruiz 6 (78′ Ghoulam 6), Allan 6,5, Hamsik 5,5 (24′ Maksimovic 6 ), Zielinski 6,5; Insigne 5, Milik 5,5 (70′ Mertens 5,5). A disp.: Ospina, Karnezis, Hysaj, Luperto, Malcuit, Rog, Diawara, Younes, Verdi, Ounas. All.: Ancelotti.

ARBITRO: Mazzoleni. Voto, 0 (arbitraggio indegno)

Ammoniti: Brozovic (I), Borja Valero (I), Allan (N), Albiol (N), Lautaro Martinez (I)

Espulsi: Koulibaly (N) al 80′ per doppia ammonizione e Insigne (N) al 94′

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: