Home Attualità Napoli- Quarta edizione del mitico tuffo “identitario”

Una quindicina di temerari si sono tuffati nelle acque del golfo di napoli con una temperatura esterna di 3° e di poco meni di 5° quella dell’acqua.

Tutto pronto per il tradizionale “Tuffo di Capodanno” a Napoli, a mezzogiorno in punto del 1 gennaio 2019.E’ giunto alla quarta edizione il mitico tuffo “Identitario” oramai un appuntamento imperdibile, a darsi appuntamento una quindicina di temerari, che senza indugio alcuno, si sono tuffati nelle acque del Golfo di Napoli, il barometro faceva registrare intanto, 3° di temperatura esterna e poco meno di 5° quella dell’acqua.lo scenario è sempre lo stesso, il meraviglioso Golfo di Napoli. I temerari, capeggiati da Alberto Petillo, animatore dell’iniziativa, che è giunta alla sua quarta edizione, si sono dati appuntamento alla Rotonda Diaz, su quella che i napoletani conoscono come il “Lido Mappatella “.

Le iscrizioni di chi volesse cimentarsi nella corroborante nuotata si prendono in rete, alcuni si sono aggiunti direttamente in spiaggia fino a pochi minuti prima del tuffo. Il mitico tuffo, oltre che di mare è anche di folla, dato il periodo ben incappottata, nonostante la giornata illuminata dal un tiepido sole, ma molto ventilata. In tanti assiepati lungo la ringhiera del lungomare Caracciolo, ad incoraggiare con applausi i temerari in costume. Nessuna organizzazione, Associazione o altro, tiene a precisare Alberto Petillo, siamo un gruppo di persone che da quattro anni si danno appuntamento su questa lingua di spiaggia cittadina per il rituale tuffo di Capodanno  , sempre a mezzogiorno, con qualsiasi condizione meteo “possibile” lo scorso anno ci siamo tuffati sotto una pioggia battente. Tra i partecipanti, provenienti da Napoli, e provincia, ma anche da Caserta , ha fatto registrare curiosità la presenza di un pisano , che ai nostri microfoni ha spiegato che si sente napoletano orgogliosamente, che da diversi anni studia la storia di Napoli dal 1860 fino a quella post unitaria, ma su questo, dedicheremo un articolo a parte a breve, ora godiamo il sole, il mare e il primo giorno di questo 2019

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: