Home Sinapsi Sport News Pallanuoto Carpisa Yamamay Acquachiara: doppia trasferta per le formazioni biancazzurre

A2 MASCHILE

Torna domani in acqua dopo le festività natalizie la Carpisa Yamamay Acquachiara di Mauro Occhiello con una nuova trasferta molto impegnativa, quella di Palermo in casa del Telimar. “E’ una delle squadre più attrezzate del torneo – spiega il tecnico biancazzurro -, prova ne sia il fatto che finora ha perso punti soltanto a Salerno. Possiede un collettivo di valore e individualità di spicco”.

Tra le quali gli ex Lamoglia e Migliaccio, giocatori di categoria superiore. Ma non sono gli unici atleti del Telimar che potrebbero giocare tranquillamente in A1: i biancazzurri dovranno fare particolarmente attenzione ad altri elementi di grande esperienza e valore quali il centro Lo Cascio e Di Patti, atleti che hanno una certa confidenza con la porta avversaria, e il montenegrino Saric, forte difensore centrale.

Nelle prime quattro partite di campionato finora disputate la Carpisa Yamamay Acquachiara ha sempre ben figurato, anche nell’unica gara persa, quella contro la Rari Nantes Salerno a S.Maria Capua Vetere. “Proveremo a farci onore anche a Palermo, così come è accaduto nella precedente trasferta di Pescara”, conclude Occhiello che in casa del Telimar avrà a disposizione tutti gli effettivi.

A2 FEMMINILE

Parte domenica 13 gennaio il campionato di A2 femminile, il terzo consecutivo per la Carpisa Yamamay Acquachiara di Barbara Damiani. Stagione nuova, capitano nuovo: Antonia Migliaccio, per motivi di carattere lavorativo, non potrà più allenarsi e giocare con la stessa continuità. Pertanto ha ceduto i galloni di leader della squadra a Miriam D’Antonio, già capitano dell’Under 15 biancazzurra campione d’Italia.

La squadra biancazzurra debutta a Tolentino, formazione neopromossa che si presenta ai nastri di partenza del torneo con il biglietto da visita di un bel pareggio ottenuto in un torneo precampionato contro la Rari Nantes Bologna, una delle squadre più forti del girone nord. Tra i punti di forza della squadra marchigiana c’è la canadese Kohli, che nonosce molto bene il campionato italiano avendo giocato in A1 con la calottina del Rapallo.

Non ci sono precedenti tra le due formazioni, per cui “il Tolentino rappresenta per noi un’incognita. Una cosa è certa: ci attende sicuramente un debutto impegnativo”, sottolinea Barbara Damiani. Acquachiara al gran completo, nessun problema di formazione per il tecnico biancazzurro.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: