08/08/2020 07:26
Home Sinapsi Sport News Napoli calcio News Tutto in 60 secondi 3 -0 per gli azzurri – cosi’ al...

Grande risposta dopo la sconfitta di San Siro

di : Sergio Angrisano

Al San Paolo di Napoli, i riflettori si accendono per illuminare la gara tra Napoli  e Sampdoria, valida per la 22.a giornata della Serie A TIM

Grande risposta degli uomini di Ancelotti. Era importante reagire, e il Napoli lo ha fatto alla grande, la gara di questa sera contro una Samp mai doma. Una vittoria che cancella l’esclusione dalla Coppa Italia con la sconfitta subita a San Siro contro il Milan. La gara giocata nel posticipo di serie A, contro i blucerchiati di Marco Giampaolo, ha una doppia valenza, “morale e ritorno al gol di Lorenzo Insigne a digiuno da 3 mesi ”. Tutto si risolve in 60 secondi, tra il 25imo ed il 26imo del primo tempo, ad aprire le danze è Milik   in gran parte di quell’uno-due, al 26imo minuto del primo tempo, il Napoli sblocca la sfida con la Samp e raddoppia subito dopo. Si sblocca Insigne, ancora a bersaglio Milik, ritrovato anche Verdi che mette a segno la terza rete su calcio di rigore. Ma il grande ispiratore è Josè Callejon, due assist e una gran prestazione, macina chilometri lo spagnolo, legge e anticipa le mosse degli avversari nella stragrande maggioranza dei casi, vanificando le azioni sulla fascia destra, non si risparmi Callejon nemmeno quando si tratta di aiutare anche in difesa, un calciatore ritrovato. Si chiude sul doppio vantaggio del Napoli il primo tempo. La ripresa, vede la Samp che partire a testa bassa, gli uomini di Giampaolo trainati da Fabio Quagliarella, che a 36 anni sta vivendo una seconda stagione di gol e di gloria, i numeri dimostrano che la fame di gol è la stessa di sempre. La difesa azzurra è attenta, l’attenzione è alta, lascia pochi spazi e quasi nessuna occasione agli avversari, è il Napoli a consolidare ancor di più la propria superiorità. La Sampdoria tiene botta fino a un minuto dalla fine, quando concede a causa del tocco di mano di Andersen un calcio di rigore: Ancelotti, dalla pancina indica Verdi, l’azzurro da pochi minuti in campo tira e  spiazza Audero portando il risultato finale sul 3-0. Niente da fare per i blucerchiati, che non riescono nell’impresa di sbancare il “San Paolo”. Il Napoli porta a casa 3 punti importanti, riportano la lancetta del morale verso l’alto. Ora la testa è rivolta alla prossima di Campionato, che si disputerà a Firenze contro i viola che stanno facendo molto bene, poi; giovedì, 1 febbraio ritorna l’Europa League, gli azzurri, incontreranno gli svizzeri del Zurigo, per poi chiudere questo tour de force il 17 al San Paolo, dove arriverà il Torino di Mazzarri.

NAPOLI (4-4-2): Meret; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Hamsik, Allan, Zielinski; Milik, Insigne.

Panchina: Ospina, Karnezis, Ghoulam, Luperto, Malcuit, Albiol, Diawara, Verdi, Mertens, Ounas. Allenatore: Ancelotti.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Colley, Andersen, Murru; Linetty, Ekdal, Jankto; Ramirez; Defrel, Quagliarella.

A disposizione: Belec, Rafael, Tonelli, Ferrari, Vieira, Tavares, Mpie, Saponara, Trimboli, Gabbiadini. Allenatore: Giampaolo

Le Pagelle:

Meret 6 – Hysaj 6,5 – Maksimovic 6,5 – Koulibaly 7,5 – Mario Rui 6,5 – Callejon 7 – Allan 6,5 – Hamsik 7 – ( Dal 73′ Diawara sv) – Zielinski 7 – Insigne 7 – (Dall’82’ Verdi 6,5 ) – Milik 7 – All. Ancelotti 7

Arbitro: Pairetto di Nichelino

 

La Redazione- Riceviamo e Pubblichiamo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: