Home Cronaca Appalti truccati nel Siracusano, “muddica” per imprenditori e amministratori

Appalti truccati nel comune di Melilli (Siracusa) e affidamento di servizi e lavori, da parte degli uffici comunali, a imprenditori compiacenti.

Per questo motivo sono state arrestate nove persone durante l’operazione di questa mattina denominata “Muddica” eseguita da parte dei poliziotti del commissariato di Priolo Gargallo nei confronti di amministratori, pubblici dipendenti ed imprenditori. Il nome dell’operazione deriva dalle espressioni dialettali “muddica” o “muddicuni” (ovvero mollica e mollicone) utilizzata dai principali indiziati per indicare il beneficio ottenuto.

Gli indagati sono accusati di aver commesso molteplici reati contro la pubblica amministrazione, la fede pubblica ed il patrimonio, in merito a procedure di affidamento di lavori e servizi da parte di uffici pubblici.

Agli arresti domiciliari il sindaco di Melilli e un ex assessore con l’accusa di associazione per delinquere. Divieto di dimora a Melilli e Francofonte per il primo cittadino di Francofonte. Due dipendenti del comune sono stati sospesi dal pubblico impiego mentre per i quattro imprenditori coinvolti è stata applicata la misura cautelare del divieto temporaneo di esercitare attività imprenditoriale.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: