Home Attualità Guardie Particolari Giurate arriva alla camera la denuncia

A denunciare la grave situazione in cui versa la categoria, ci ha pensato oggi Jessica Costanzo, portavoce del M5S

Roma , 14 febbraio 2019

Di; Massimo Pacilio

L’A.G.R.I. -acronimo di associazione guardie riunite d’Italia- chiama a raccolta i propri numerosi iscritti che interverranno alla manifestazione di sensibilizzazione indetta per il giorno 13 dicembre.

L’AGRI si è infatti mobilitata nel suo ruolo di centro aggregativo di tutte le guardie presenti nella Penisola per richiamare l’attenzione sulle condizioni lavorative in cui versano gli operatori della vigilanza privata italiana.

In ottemperanza ai propri obiettivi le Guardie non escludono nuove iniziative di lotta, tre anni senza contatto, una situazione al limite della legge, gli agenti costretti ad operare in assenza di uno stato giuridico che definisca formalmente le mansioni, ma soprattutto la sicurezza degli operatori, che attualmente sono esposti a rischi molto gravi, ricordiamo l’omicidio di Francesco Della Corte, la guardia  in servizio presso la stazione della metro di Piscinola.

Operava da solo in situazioni di enorme esposizione al pericolo. A denunciare la grave situazione in cui versa la categoria, ci ha pensato oggi Jessica Costanzo, portavoce del M5S nel suo intervento in aula, nel corso della seduta pomeridiana del 14 febbraio 2019.

Le organizzazioni dei lavoratori intanto si stanno organizzando per preparare , in caso di mancato riscontro, una piattaforma di lotta e di confronto con le istituzioni. “è mai possibile che in questo Paese, neppure a fronte della morte di un uomo si rimane inascoltati”?

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: