26/09/2020 07:20
Home Magazine Pallanuoto, A2 femminile: Trieste batte il Padova (13-8) nel derby del Triveneto

Serie a2 femminile: settima vittoria di fila Alla “bianchi” trieste supera il Padova 2001

La Pallanuoto Trieste vince ancora. Nella settima giornata del campionato di serie A2 femminile (girone Nord), alla “Bruno Bianchi” la squadra alabardata ha superato con autorità il Padova 2001 per 13-8 nel derby del Triveneto. Le ragazze di Ilaria Colautti restano così saldamente in vetta alla classifica a punteggio pieno (21 punti). “Abbiamo gestito abbastanza bene il match – spiega l’allenatrice triestina a fine gara – dobbiamo però state un po’ più attente in fase difensiva, abbiamo preso qualche gol evitabile. La squadra c’è, è presente, andiamo avanti così”.

Il derby si apre con l’immediato vantaggio del Padova, che dopo appena 27’’ di gioco si porta sullo 0-1 con Grigolon. La capolista risponde immediatamente e ribalta la situazione grazie a Cergol (rigore), Rattelli (bella conclusione dalla distanza) e Guadagnin: 3-1. Grigolon in superiorità mantiene in scia le venete sul 3-2 di fine primo periodo. Trieste prova a cambiare ritmo nella seconda frazione. Cergol scrive 4-2, Jankovic mette il pallone esattamente sotto l’incrocio per il 5-2, di nuovo Cergol sigla il 6-2. Pegoraro accorcia (colomba) sul 6-3, la 2004 Marussi in superiorità infila il 7-3, Lascialandà (altra beffarda colomba) firma il 7-4 di metà gara.

Nel terzo periodo, con il match ancora in sostanziale equilibrio, la tensione si fa sentire. Russignan finalizza una rapida transizione con il gol dell’8-4, Zorzi (con l’uomo in più) riporta il Padova sul -3. Si entra negli ultimi 8’ di gioco con le orchette avanti per 8-5. Tra i pali della Pallanuoto Trieste c’è Sara Ingannamorte, in apertura di quarto periodo la rete da boa di Dall’Armi (8-6) e il susseguente rigore sbagliato da Cergol (esecuzione irregolare) spaventano un po’ la “Bianchi”. La paura però passa in fretta. Nel giro di 40’’ Jankovic e capitan Rattelli confezionano il 10-6, Tofanin prova a tenere il Padova in partita (10-7), ma un bel gol di Elisa Ingannamorte da boa, il rigore parato da Sara Ingannamorte a Tognon, e la prepotente conclusione di Klatowski dai 2 metri spingono Trieste sul 13-7 a 2’50’’ dalla fine. Il gol di Tognon in superiorità fissa il risultato sul definitivo 13-8 per le scatenate orchette.

Domenica prossima, il 3 marzo, la Pallanuoto Trieste sarà di scena sul difficile campo del Sori Pool Beach, terza forza del torneo (ore 13.30).

 

PALLANUOTO TRIESTE – PADOVA 2001 13-8 (3-2; 4-2; 1-1; 5-3)

PALLANUOTO TRIESTE: S. Ingannamorte, Zadeu, Favero, Gant, Marussi 2, Cergol 3, Klatowski 1, E. Ingannamorte 1, Guadagnin 1, Rattelli 2, Jankovic 2, Russignan 1, Krasti. All. I. Colautti

PADOVA 2001: Zingaropoli, Al Nasri, Mazzolin, Zorzi 1, Schiavon, Tofanin 1, Grigolon 2, Pegoraro 1, Ciocci, Dall’Armi 1, Tognon 1, Lascialandà 1, Bozzolan. All. Rytova

Arbitro: Battisti

NOTE: uscita per limite di falli Grigolon (P) nel quarto periodo; nel quarto periodo Cergol (T) ha sbagliato un rigore (esecuzione irregolare) e S. Ingannamorte (T) ha parato un rigore a Tognon; superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 2/8 + 2 rigori, Padova 2001 3/9 + 1 rigore; spettatori 150 circa

 

La Redazione- Riceviamo e Pubblichiamo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: