Home Comuni San Giorgio a Cremano San Giorgio a Cremano-Ambiente e clima, scuole in rete per la Prima Giornata...

Traffico di armi verso Libia e Iran Il sindaco: "Ringrazio la DDA  nessuna ricaduta sul territorio"

Zinno: “Non possiamo restare in silenzio”

San Giorgio a Cremano, 14 maggio 2019 – Si svolgerà mercoledì 15 maggio la prima Giornata per la Terra tutta sangiorgese. Le scuole della città di San Giorgio a Cremano si sono messe in rete e grazie ad una consolidata sinergia con l’amministrazione guidata dal sindaco Giorgio Zinno, hanno istituito questa celebrazione che si svolgerà in Villa Bruno a partire dalle ore 11.00.

Oltre 300 ragazzi degli istituti comprensivi De Filippo, Don Milani Dorso, Massaia e Stanziale si riuniranno nella Fonderia Righetti, all’interno della splendida dimora settecentesca per discutere su salvaguardia  e recupero della vivibilità degli spazi cittadini.  Un incontro che sarà più di un dibattito a cielo aperto, in quanto d’accordo con l’assessore all’ Ambiente Ciro Sarno e quello alla Vivibilità Urbana Pietro De Martino, gli alunni riceveranno in adozione alcuni spazi verdi che avranno il compito di manutenere, prendendosene cura.

La consegna simbolica riguarda l’area verde del Parco Paradiso, in viale Formisano che verrà adottata dall’istituto Don Milani Dorso; alcune aiuole in via Marconi- via Cappiello affidate alla scuola Stanziale; un’area verde all’interno di Villa Falanga all’Istituto Massaia e un’altra nel parchetto di via Cavalli di Bronzo alla De Filippo.

L’idea di dare in adozione alcuni spazi verdi della città direttamente alle scuole rientra in un progetto che unisce il rispetto e la cura dell’ambiente all’educazione civica e cittadinanza attiva. D’accordo con i dirigenti scolastici e i docenti infatti,  gli spazi verdi in questione verranno utilizzati dalle scuole anche come aule didattiche decentrate, consentendo ai bambini di vivere a pieno il proprio territorio, assumendosene la responsabilità.

Il messaggio agli studenti da parte del sindaco Giorgio Zinno che domani sarà presente all’evento per ascoltare le riflessioni e consegnare simbolicamente gli spazi alle scuole è chiaro: “Prendetevi cura della vostra città, rendetela il luogo ideale in cui vivere e siate esempio anche per i vostri genitori e i vostri compagni. Siete voi – continua Zinno – a poter cambiare il futuro, partendo da comportamenti quotidiani responsabili e condivisi. Con i vostri docenti, che ringrazio per la sensiblità e la collaborazione, siete la speranza per salvare questo pianeta”.    

D’accordo Ciro Sarno: “L’entusiasmo e la partecipazione dei ragazzi dimostra che vi è la volontà di concepire uno stile di vita che mette al centro il rispetto per l’ambiente. Dinnanzi alle diverse iniziative che si moltiplicano in tutto il mondo, amministrazione e mondo della scuola non possono strare a guardare. Agiamo insieme perchè ogni rivoluzione parte dai piccoli gesti quotidiani”

Rispetto all’adozione di alcuni spazi verdi da parte delle scuole, conclude De Martino: “Non può che farci piacere che anche gli studenti si prendano cura delle aiuole in città, proprio come stanno facendo molte attività commerciali che hanno aderito al progetto ‘Adotta un’aiuola’. Nei prossimi giorni infatti inaugureremo le prime adozioni e posizioneremo le prime targhe negli spazi verdi”.   

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: