Home Attualità Movida violenta, piromani incendiano cassonetti in piazza Dante e un auto in...

Borrelli (Verdi): “Strade presidiate da forze dell’ordine e pene severe per incivili e violenti, questa non è movida, significa essere delinquenti. Nuovo Questore batta un colpo “.

“Barbari in azione sabato sera, come schegge impazzite vagano per la città traducendo in violenza e atti vandalici il loro modo di divertirsi. Da un po’ di tempo c’è chi appaga i propri istinti animaleschi  dando alle fiamme i cassonetti della differenziata.

L’ultimo episodio in piazza Dante dove solo il tempestivo intervento dei vigili del fuoco ha evitato il peggio, preziosi anche nello spegnimento di un’auto data alle fiamme in via Cisterna dell’Olio. I raid incendiari stanno intensificandosi, con ricadute pesanti sulle casse comunale e sui cittadini, occorre evitare che il fenomeno dilaghi. Anche una rissa tra ragazzi in piazza Dante ha contribuito a dare alla movida napoletana una nota tutt’altro che rassicurante. Le strade siano presidiate dalle  forze dell’ordine e vengano inflitte pene severe per gli incivili e i violenti, inutile la conta dei danni del giorno dopo. Questa non è movida. Significa essere delinquenti “. Lo ha detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi.

“ I punti nevralgici della città, i luoghi di maggiore concentrazione – ha aggiunto Borrelli – vanno controllati, la presenza degli uomini in uniforme  è un deterrente oltre dare una maggiore sicurezza a chi vuole vivere la città con serenità senza sentirsi a piedi scalzi su un campo minato. Il nuovo Questore di Napoli, Alessandro Giuliano, batta un colpo”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: