Home Comuni San Giorgio a Cremano San Giorgio a Cremano-Nuovo manto stradale in via Galante nell’ambito dei lavori...

Al via lunedì 19 agosto, la posa in opera della fibra ottica su via Galante, che proseguirà su tutto il territorio entro il 2020.  Nell’ambito di questi interventi, il sindaco Giorgio Zinno, d’accordo con l’assessore ai Lavori Pibblici Eva Lambiase,a ha concordato con Open Fiber, che venga riqualificato interamente il manto stradale di via Galante senza alcun onere per l’Ente, ma a spese della società. Un’operazione che consentirà così di ottenere in un unico intervento un’area altamente digitalizzata e totalmente riqualificata.
Per consentire questi lavori é stata disposta con apposita ordinanza la chiusura della strada dal 19 al 31 agosto. Idem per via Pessina, dove pure verrà installata la fibra. Mentre via Bruno Buozzi, resterà chiusa la transito per lo stesso motivo dal 2 al 13 settembre.
“Abbiamo posto in essere questo accordo con Open Fiber, ottenendo di poter intervenire sul manto stradale di via Galante rifancendolo totalmente e non solo nelle parti corrispondenti agli scavi – spiega il sindaco Giorgio Zinno. Lavori che avevamo già in programma ma che così non avranno alcun costo per l’Ente e quindi per i cittadini. Siamo consapevoli che la chiusura delle strade potrebbe procurare qualche disagio ma abbiamo predisposto l’intervento più impegnativo, ovvero quello in via Galante, nel mese di agosto proprio per mitigare le possibili difficoltà e comunque monitoreremo affinché siano rispettati i tempi di intervento.
La proposta che abbiamo presentato – aggiunge – ha ottenuto la disponibilità della società che ringrazio. Testimonianza che una buona sinergia tra pubblico e privato produce risultati positivi con evidenti benefici per la città e per i cittadini”.
“Entro settembre avremo una strada riqualificata e più sicura – conclude Eva Lambiase – cogliendo tempestivamente l’opportunità di intervenire senza  su lavori per la fibra già programmati. É chiaro che anche in via Pessina e in via Buozzi dove c’è il basolato, verrà ripristinato lo stato dei luoghi”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: