Home Interviste Junior Cally presenta in Campania l’album “Ricercato”

Tra i feat del nuovo lavoro discografico anche Livio Cori e Samuray Jay

A circa un anno di distanza dall’uscita di “Ci entro dentro”, Junior Cally (in foto di Sebastiano Fernandez) ritorna in grande stile e senza maschera sulla scena rap nazionale con l’ultima fatica musicale dal titolo”Ricercato”. Questo appena passato è stato un anno fondamentale per l’artista di origini romane. In particolare, Junior Cally è stato il protagonista assoluto di festival ed eventi in giro per l’Italia, dove ha coinvolto la sua fan base con i suoi più famosi successi.

 

Il noto rapper da inizi settembre è in giro per la Penisola da nord a sud e da est ad ovest per presentare il nuovo album. Il tour instore, partito dalla regione che gli ha dato i natali, si è mano mano spostato arrivando, nei giorni scorsi, anche in Campania e precisamente a Napoli e Salerno. Nella tappa napoletana, l’artista è stato accompagnato da Livio Cori e Samuray Jay, due dei feat presenti nei singoli contenuti in “Ricercato”.

 

Nel nuovo album, costituito da 12 tracce, Junior Cally racconta principalmente la sua storia ed il successo e, attraverso pezzi come “Disco Kamikaze”, “Cristiano”, “Habla”, “In piazza”, “Nessuno come me” cerca di affermarsi sempre più tra i maggiori esponenti di uno dei generi musicali del momento, il rap. Il pezzo che traina il lavoro discografico è “Tutti con me”, nel cui video e per la prima volta, il rapper ha deciso di mostrare il suo volto al grande pubblico.

Non è la prima volta per il rapper in Campania. Quest’estate, infatti, si è esibito al cospetto di un caloroso pubblico di giovanissimi al “Giffoni Film Festival” nell’ambito del “Giffoni Music Concept”. I fan, una volta terminata la presentazione negli store di “Ricercato”, attendono i live nei club italiani. Junior Cally.

Nel corso dell’intervista che il rapper ci ha rilasciato, ha racconto del suo progetto discografico e delle collaborazioni presenti in “Ricercato”.

A distanza di un anno dall’uscita di “Ci entro dentro” sei tornato sulle scene musicali con l’album “Ricercato”. Perché la scelta di questo titolo?

Perché sono due anni che vivo come un ricercato per via della maschera che indossavo, inoltre all’interno dell’album si può notare un’accurata ricercatezza dei suoni utilizzati e infine ricercato perché non dobbiamo mai smettere di cercare dentro noi stessi.

Con la pubblicazione del video del singolo “Tutti con me” ti sei mostrato al pubblico. Perché questa scelta?

Nel 2017 era rivoluzionario coprirsi il volto e dire ciò che volevo senza filtri, ora trovo ancor più rivoluzionario metterci la faccia … 

Ti senti cambiato dal punto di vista artistico dallo scorso anno ad adesso? In cosa in particolare?

Dal punto di vista artistico, più cambiato, direi evoluto … poi sicuramente è cambiato il mio approccio lavorativo e, inevitabilmente, in questi ultimi due anni ho cambiato la mia vita, quindi anche sotto quell’aspetto i testi sono diversi dal procedente perché parlo di quello che vivo.

Tra le collaborazioni presenti in quest’album spiccano i nomi di rapper campani Livio Cori e Samuray Jay. Cosa ti ha spinto a collaboratore con i due esponenti partenopei?

Sono amici e artisti che ascolto, le due cose fondamentali per farmi pensare di collaborare con qualcuno, e la prima è più importante della seconda. 

 

La Redazione- Riceviamo e Pubblichiamo

Rispondi