Home Cronaca Incendio nel parcheggio dell’Istituto Pascale, i vigilantes con gli estintori hanno evitato...

Incendio nel parcheggio dell’Istituto Pascale, i vigilantes con gli estintori hanno evitato il peggio

A bruciare sterpaglie e pedane di legno abbandonate dagli operai.

Oltre dieci auto parcheggiate sulla rampa d’ingresso hanno impedito il passaggio all’autobotte dei Vigili del Fuoco.  Borrelli ( Verdi): “ Basta inciviltà, cicche gettate da fumatori irresponsabili la causa dell’incendio, multe salate agli eroi della sosta selvaggia”.

“Venerdì mattina  nel parcheggio dell’Istituto Nazionale per i Tumori  Pascale, c’è stato un principio d’incendio. A bruciare le sterpaglie e le pedane di legno abbandonate dagli operai. Solo grazie all’intervento delle guardie giurate si è  potuto evitare il peggio. I vigilanti  intervenendo  con gli estintori hanno immediatamente cercato di domare l’incendio, mentre circa quindici auto parcheggiate  sulle rampe impedivano il passaggio all’autobotte dei vigili del fuoco. Tra le cause più accreditate dell’incendio l’inciviltà dei cittadini. Cicche gettate da fumatori irresponsabili hanno dato fuoco alla vegetazione arsa dal sole e ai materiali di risulta del cantiere. Gli incivili di questa città la smettano di arrecare danni alla comunità, è ora che imparino a essere individui evoluti.  Si applichino multe salate agli eroi della sosta selvaggia, pensare di parcheggiare in aree sensibili come quelle di accesso a un ospedale è da senza Dio”. Lo ha reso noto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi, messo immediatamente al corrente dai cittadini.

“ I barbari, che con il loro comportamento, determinano la qualità di vita e le sorti di questa città devono essere messi alle strette, ha aggiunto Borrelli, ogni forma di indisciplina va sanzionata e  perseguita con ogni mezzo,  con rigore e perseveranza perché non si possa pensare di farla franca”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: