Home Cronaca OPERAZIONE “BLACK GOLD”: furti e ricettazione di ingenti quantitativi di idrocarburi

SIRACUSA: Assicurata alla giustizia dai Carabinieri del Comando Provinciale di Siracusa e dell’Aeronautica Militare di Sigonella associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti e ricettazione di ingenti quantitativi di idrocarburi. Eseguite 8 ordinanze.

Dalle prime luci dell’alba di oggi nelle province di Siracusa e Catania, circa 50 Carabinieri della Compagnia Carabinieri di Augusta (SR) e della Compagnia Aeronautica Militare di Sigonella, supportati dai colleghi del Comando Provinciale di Catania, a conclusione di una articolata attività info-investigativa, diretta e coordinata dal Procuratore Aggiunto della Procura della Repubblica di Siracusa Dott. Fabio Scavone, hanno dato esecuzione ad un’Ordinanza di applicazione di misura cautelare emessa dal Giudice per le Indagini preliminari del Tribunale di Siracusa su richiesta della Procura della Repubblica aretusea nei confronti di 8 persone ritenute responsabili di associazione per delinquere finalizzata ai reati di furto e ricettazione commessi tra ottobre 2016 e febbraio 2018 in vari comuni della  provincia aretusea ed etnea.

Il provvedimento trae origine da una complessa indagine condotta dai militari della Stazione Carabinieri di Lentini (SR), della Compagnia Carabinieri per l’Aereonautica Militare di Sigonella e dell’Aliquota Operativa della Compagnia Carabinieri di Augusta, che ha consentito di disarticolare un sodalizio criminale dedito alla commissione di furti aggravati di idrocarburi in danno degli oleodotti di collegamento tra la Stazione di Spinta “N.A.T.O.” situata ad Augusta in Contrada San Cusumano e quella della Base di Sigonella, nonché delle Raffinerie “SASOL Italy S.p.a” di Augusta e “ISAB” di Priolo Gargallo.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: