01/10/2020 14:22
Home Cultura Musica Mambolosco con “Arte” protagonista della nuova scena rap/trap italiana–VIDEO INTERVISTA

L’artista è in giro per l’Italia per presentare il disco

E’ fuori dal 13 settembre il primo album ufficiale di William Miller Hickman III, in arte Mambolosco. A distanza di circa due anni da singoli e collaborazioni con altri esponenti del genere rap/trap arriva il disco d’esordio anticipato dal singolo di successo “Guarda come flexo”.

Si intitola “Arte” il lavoro discografico del rapper originario di Vicenza e, per presentarlo, l’artista ha avviato una serie di presentazioni in Italia nei più grandi store. L’artista, membro della Sugo Gang, è giunto anche in Campania, precisamente a Salerno e Napoli per incontrare la fanbase campana. Sedici sono i pezzi presenti nell’album di Mambolosco: da “Faccio Apposta” singolo d’apertura del disco a “Guarda come Flexo 2” passando per “Costa tanto”, “Benzina”, “Twerk”, “La Wave”, “No Cap”. In Campania, il rapper è stato accolto con calore dai suoi sostenitori che, alle due presentazioni, hanno intonato le tracce del disco.

Nell’album, in cui spiccano le collaborazioni di Tony Effe, Pyrex, Boro Boro, Shiva e del napoletano Enzo Dong in “G-Star”, Mambolosco racconta pensieri, racconti e ricordi degli anni passati tra il nostro Paese e gli Stati Uniti. Il lavoro, che sarà presentato fino al 25 settembre, ultima data instore, è stato realizzato grazie al supporto del collettivo “Sugo Gang” con cui l’artista ha scritto, registrato e prodotto tutto ciò che riguarda il disco d’esordio.

Nel corso dell’intervista, Mambolosco ci racconta dell’album, della collaborazione con Enzo Dong, del suo collettivo e produttore. A distanza di giorni dall’uscita del disco, il rapper sta riscuotendo sempre più successi in giro per l’Italia. Adesso i fan attendono la versione live nei più importanti club del Bel Paese.

La Redazione- Riceviamo e Pubblichiamo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: