Home Comuni San Giorgio a Cremano San Giorgio a Cremano. Tributi: arriva il sistema on line che non...

San Giorgio a Cremano, 20 settembre 2019 – Stanno arrivando in questi giorni gli avvisi di pagamento della Tari e l’amministrazione guidata dal sindaco Giorgio Zinno, attraverso l’assessore al Bilancio Giuseppe Scala, presenta il nuovo servizio di pagamento informatizzato. Un sistema che consentirà con pochi semplici click di ottemperare agli oneri contributivi (non solo per la Tari ma anche per  Tasi, Imu, Ici e F24), nonchè di consultare la propria posizione e dialogare direttamente con gli uffici attraverso un sistema di messaggistica, evitando così di essere obbligati a recarsi necessariamente sul posto, risparmiando anche molto tempo.  Arriva quindi a San Giorgio a Cremano una vera e propria rivoluzione che modifica profondamente il rapporto tra il cittadino e l’Ufficio Tributi.

Accedendo al sito www.e-cremano.it, nell’area tematica Tributi Locali il contribuente  può registrarsi sulla piattaforma LINK MATE e successivamente accedere a tutti i servizi: pagare contributi, consultare la propria posizione, prelevare i modelli F24 e le certificazioni anagrafiche, visionare i propri dati catastali e gestire autonomamente eventuali difformità, prelevare avvisi tributari non pervenuti per via ordinaria.

Oltre a rendere più autonomo il cittadino, l’informatizzazione di questi servizi comporta altri due importantissimi vantaggi: l’immediata acquisizione negli archivi informatici della dichiarazione inviata, ovvero l’aggiornamento in tempo reale delle posizioni contributive e l’eliminazione di qualsiasi errore legato a codici e numeri da trascrivere.

 “Sono lieto di annunciare che in coincidenza con gli avvisi di pagamento della Tari, l’amministrazione ha attivato questo sistema per rendere più semplici, multicanale e trasparenti tutti i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione – spiega il sindaco Giorgio Zinnogarantendo allo stesso tempo sicurezza e affidabilità. Io stesso – continua il Primo Cittadino – ho pagato la Tari attraverso questo sistema in maniera semplice, immediata e senza alcun margine di errore. E’ chiaro che resta valido anche il precedente sistema di pagamento ma invito tutti i cittadini ad adeguarsi alle nuove opportunità per usufruire dei vantaggi che ne derivano”.

 “L’informatizzazione del sistema tributi – aggiunge Scala –  è un obbligo di legge, ma attraverso questo sistema ci  impegniamo a migliorare il rapporto tra i contribuenti e l’ente, fornendo strumenti  di comunicazione che accorciano le distanze e consentono vantaggi in termini di tempo e sicurezza”.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: