Home Sinapsi Sport News Pallavolo P2P Smilers, il cuore non basta 0-3 in casa con Ravenna e...

P2P Smilers, il cuore non basta 0-3 in casa con Ravenna e due set persi ai vantaggi

Davanti a circa 400 spettatori, che a fine partita le hanno tributato un lungo applauso, la P2P Smilers cede in casa in tre set all’Olimpia Teodora Ravenna (19-25, 25-27, 25-27). “Abbiamo tanto da lavorare, meglio in battuta e meglio a muro ma la squadra c’è, si è fatta valere e questo è il primo passo verso il riscatto – dice l’esperta palleggiatrice Sara De Lellis – nonostante le difficoltà, la squadra ha affrontato il Ravenna giocando punto a punto. Peccato per quell’acino di sale..”. ” Due acini di sale – commenta Franco Montuirit, il presidente della P2P Smilers che si è accomodato in panchina e ha palpitato da bordo campo – ringrazio la comunità picentina e gli amici di Apd Incrocio per l’accoglienza. La squadra non ha mollato, si è presentata battagliera e coriacea. L’assenza di una giocatrice straniera, purtroppo infortunatasi, ha complicato il nostro percorso di avvicinamento ma c’è tempo per intervenire e compensare, sia come società e sia come squadra “. Così Simone Bendandi, allenatore ravennate : “Serata non facile, abbiamo fatto fatica inizialmente nel rapporto muro difesa e poi ci siamo assestati. Partita vinta con maggiore convinzione nostra nei contrattacchi. La P2P Smilers può fare strada e ne sono convinto. Ravenna non si nasconde, ha una giocatrice esperta, Bacchi, e nel complesso una squadra con media età 23 anni. Ci sono ambienti come quello di Pontecagnano nei quali si rischia di pagare dazio: il pubblico spinge,la squadra ha temperamento. L’abbiamo spuntata al termine di una gara nella quale la P2P ha tenuto testa per due terzi”.

La cronaca
Il primo set lo porta a casa Ravenna (19-25), ma mezzo lo incarta già la P2P Smilers: 12 errori, tra battute sbagliate (5) e attacchi ad intermittenza. Nella nuova casa del volley, non parte male la P2P, anzi è tonica, gioca punto a punto fino all’11 pari. Poi perde la targa dell’avversaria nella fase clou e Ravenna, sfruttando la belga Strumilo (6 punti) e Guidi (suo il punto del set) la ricaccia nelle retrovie, nonostante la buona verve bianco rosso blu e i punti di Panucci, la più spigliata in avvio tra le attaccanti di casa.
Il secondo set è quello della grande chance per la P2P Smilers, sprecata. Ravenna fa 3 pari con ace di Torcolacci che poi sbaglia subito dopo da fondo campo. Poi le bianco rosso blu sono avanti e restano “padrone” del parziale fino al 19-16. Sono, però, un pizzico ingenue, ci mettono cuore, coraggio ma sprecano di nuovo in battuta, subisce la rimonta ruggisce a muro con Travaglini e più volte da posto 2 con Bartesaghi ma entra nell’imbuto del punto a punto, fino ai vantaggi. L’ultima spallata è di Strumilo (25-27). Stesso punteggio del terzo set che Ravenna vince in volata (punto finale di Strumilo) ma che la P2P avrebbe potuti e dovuto far proprio, allungando il match. Il sorpasso decisivo a cavallo del 21.esimo punto. Poi il faccia a faccia ai vantaggi e la chiusura ravennate.

Punti P2P Smilers: De Lellis 2, Bartesaghi 13, Travaglini 10, Martinuzzo 3, Ferrara Marianna 8, Panucci 13, Ferrara Martina libero, Sestini.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: