Home Cultura Spettacolo Tedx Marcianise – Venerdì 8 novembre dalle ore 22 – Centro Commerciale...

Tedx Marcianise - Venerdì 8 novembre dalle ore 22 - Centro Commerciale Campania

CAMBIA LE SFIDE, SFIDA IL CAMBIAMENTO 8 novembre 2019, dalle 22 alle 2 del mattino  

Centro Commerciale Campania (Marcianise, Caserta)

Il cambiamento interessa tutte le persone nelle diverse fasi della vita, eppure ci sono approcci differenti. Inteso attivamente, il cambiamento è per alcuni una sfida costante e quotidiana, per altri un’utopia posta oltre i propri limiti.

Una sfida grande o piccola costringe ogni giorno a mettersi in gioco, sul lavoro, nella vita sentimentale o familiare, una chiamata alla quale ognuno risponde diversamente ma che necessariamente genera cambiamento.

Come possono queste sfide ispirare nel raggiungimento di obiettivi e di una maggiore consapevolezza personale? Cha(lle)ngeè il titolo della serie di TEDx organizzati dal Centro Campania di Marcianise (Caserta) che affronterà grazie ai suoi speaker, in equilibrio sul gioco di parole Cha(lle)nge,l’intersezione tra sfida e cambiamento e il suo contrario, il cambiamento che genera sfide: il lineare o caotico divenire nel flusso del tempo che da sempre stimola il pensiero.

 

TEDx Marcianise – 8 novembre 2019

 

Nato da un team di giovani professionisti già impegnati in passato nell’organizzazione di eventi con licenza Ted, TEDx Marcianise andrà in scena presso il Centro Commerciale Campania di Marcianise la notte di venerdì 8 novembre 2019.Sul palco, 10 speaker dall’Italia e dall’estero per condividere la loro prospettiva su diversi temi, dal futuro di una nuova Era dei robot al business in rete al femminile, dagli studi già attivi sulle future leggi che regoleranno le colonie e gli insediamenti umani permanenti nello spazio, fuori dal nostro pianeta, all’analisi di una generazione che non riconosce come vicino neppure l’amico con cui esce di consueto.

 

Cosa distingue il TEDx di Marcianise da tutti gli altri talk? 

 

IL TIPO DI PUBBLICO: è un evento gratuito ma per i pochi posti disponibili (100, in base alla licenza TED) le candidature ricevute sono state valutate da un’apposita commissione. Sono stati selezionati solo coloro che hanno inviato le migliori e più convincenti motivazioni per partecipare all’evento.

LA NOTTE: l’atmosfera inconsueta che si viene a creare nelle ore notturne all’interno di un centro commerciale vuoto, aperto solo per il pubblico dell’evento è una peculiarità di questo TEDx.

LE ANIMAZIONI DIGITALI:gli interventi degli speaker e i momenti di pausa saranno introdotti dal coinvolgente lavoro dello studio d’animazione La Testuggineche dal 2009 realizza video dall’identità unica con un forte impatto visivo. I video creati ad hoc per ogni momento della notte del TEDx contribuiranno a creare un clima immersivo, piacevole e divertente.

LA MUSICA: le note del Muhammed e Antonio Power Duocompletano il concept del tutto originale che propone il TEDx di Marcianise. L’idea del duo e del suo repertorio nasce da alcune serate in studio in cui si divagava improvvisando senza meta, creando veri e propri remix d’autore al solo scopo ricreativo, partendo da pezzi e partiture. Al TEDx proporranno “Remix”: brani, opere e partiture di compositori e artisti contemporanei (da John Cage a Aphex Twin) che vengono manipolati, stravolti e confusi con altri generi e sonorità, ricercando nuove associazioni, forme e strutture e individuando nuovi percorsi, liberi da ogni retorica di genere.

LE “FACILITAZIONI GRAFICHE”: Il team di Housatonicinterverrà sulla scenografia esistente creando delle sintesi visive degli interventi degli speaker, utilizzando tecniche di pittura miste. Il risultato sarà una composizione di parole e immagini che sintetizzeranno i passaggi chiave degli interventi in una visualizzazione concettuale e suggestiva.

 

Cosa è TED

 

“Idee che meritano di essere diffuse”, questo è il motto di TED (Technology, Entertainment, Design), un’organizzazione no-profit che nasce trenta anni fa in California per dare un palco a chiunque avesse un’idea interessante da condividere. Dal 1990 la conferenza TED si svolge una volta l’anno a Long Beach in California. Qui sono invitati a presentare le loro idee i protagonisti della ricerca e dell’innovazione, della scienza e della cultura, per avviare una riflessione su tutti i campi del sapere. Sul sito www.ted.com sono archiviati i video di tutte le conferenze TED disponibili al mondo e tradotti in più di 100 lingue.

 

Cosa è TEDx

 

La “x” distingue gli eventi locali e indipendenti, che in tutti il mondo si propongono di riunire persone per condividere idee e storie su approvazione di TED.com purché vengano rispettate determinate condizioni: gli eventi devono essere no-profit, gli speaker non ricevono alcun compenso, gli interventi devono essere registrati e non devono superare i 18 minuti e tutto il materiale deve essere pubblicato e condiviso  secondo la licenza Creative Commons.

 

I RELATORI E I TEMI

 

I 10 speaker sono stati identificati per creare un equilibrio tra gli interventi con voci già note o esordienti del territorio, dell’Italia e del mondo.

 

RAFFAELLA DE VITA(talk in inglese)

Marcianisana, laureata in matematica nel 2000, presso la Seconda Università degli Studi di Napoli, Caserta, e dopo avere conseguito M.S. e Ph.D. all’Università di Pittsburgh, attualmente è professore ordinario della Facoltà di ingegneria biomedica e meccanica al Virginia Tech di Blacksburg, USA ed è vincitrice di numerosi premi internazionali.

TALK: “Turn back to move forward” 

Raffaella De Vita racconterà i grandi eventi che hanno portato alla sua crescita professionale, partendo dall’essere cresciuta a Marcianise, un piccolo paese della Terra dei Fuochi, fino a diventare docente alla Virginia Tech, tra le più importanti università di ricerca negli Stati Uniti. Condividerà le decisioni e le esperienze chiave che hanno plasmato la sua carriera e che hanno portato alla sua attuale ricerca sulla meccanica del pavimento pelvico femminile. Mentre procede con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita di molte donne, non dimentica le preziose lezioni che ha imparato dal passato.

  

VERONICA MORONESE

Casertana, classe 1991, si è laureata in Giurisprudenza e Diritto Internazionale presso l’Università degli Studi di Verona, con approfondimento sulla competenza dell’Unione Europea in materia aerospaziale, proseguendo, negli anni, ad approfondire ricerca e divulgazione sul diritto dello spazio. Collabora con il Center for Near Space dell’Italian Institute for the Future di Napoli, in qualità di esperta di diritto dello spazio ed è membro dello Space Generation Advisory Council, nell’ambito dello Space Law and Policy Project Group.

TALK: “Il diritto e lo spazio: nuove frontiere per l’umanità”

Dopo anni di innovazioni e ricerca, è lecito pensare concretamente a insediamenti umani permanenti fuori dal nostro pianeta. Se la tecnologia è fondamentale, però, non bisogna sottovalutare nemmeno che, per nascere e sopravvivere nella loro quotidianità, le future colonie nello spazio avranno bisogno di leggi e regole che dovranno scaturire da un grande lavoro di dialogo e collaborazione internazionale. Regole e valori condivisi permetteranno alle colonie di funzionare e miglioreranno i rapporti internazionali e il livello di tutela dei diritti fondamentali sul nostro pianeta.

 

VITTORIO AMOS ZIPARO (talk in inglese)

Scienziato specializzato in intelligenza artificiale e robotica, con 20 anni di esperienza nel coordinare team che realizzano sistemi robotici intelligenti, Vittorio Amos Ziparo ha progettato e sviluppato diversi robot autonomi, grazie ai quali si è aggiudicato importanti premi. Attualmente vive a Pasadena (California), dove è a capo del software team per iRobot Terra, un robot tosaerba intelligente, per il mercato dei consumatori. E’, infine, co-fondatore di Algorithmica Srl, laboratorio di ricerca robotica di Roma.

TALK: “The mind in the clouds” 

Il cloud ha cambiato il nostro modo di vivere. E’ il motore che gestisce l’era dell’informazione, un’infrastruttura massiccia che collega e gestisce miliardi di dispositivi e servizi online: ricerca, e-mail, e-commerce, social networking, banche, video streaming, ride sharing. Cosa succederà quando i robot si collegheranno al cloud? La tecnologia del cloud permetterà ai robot di superare i loro limiti attuali? In questo talk il pluripremiato scienziato della robotica Vittorio Amos Ziparo illustrerà alcuni dei sistemi robotici realizzati dal suo team in questi anni, mostrando come il cloud può consentire nuove entusiasmanti prestazioni che potrebbero spianare la strada a una nuova Era dei Robot

 

FRANCESCO FORNI 

Artista che vanta una carriera longeva, con produzioni che spaziano dalla composizione di colonne sonore per teatro e cinema a una copiosa discografia in cui figura nei ruoli di chitarrista, compositore, produttore, cantautore. Originale, alla continua ricerca delle sonorità che meglio lo rappresentino e sempre aperto a innesti e contaminazioni di altri generi; estroso nella scrittura dei testi, abile nel creare ambienti suggestivi, psichedelici, passionali e visionari, generoso nel concedersi in intense esibizioni dal vivo.

TALK: “Per chi è la musica?”

Chi ha il diritto di parlare di musica? Ci sono emozioni legittime e illegittime? Esiste musica di serie A e di serie B? A questi interrogativi è possibile rispondere partendo da un breve excursus su utilizzo e funzione della musica e dei canti, dall’alba dei tempi all’era moderna, parlando di musica sacra e musica profana e dell’attuale uso che si fa della musica. Per capire meglio saranno utili un esperimento collettivo di improvvisazione sul ritmo ed uno sull’armonia, nonché un esperimento collettivo d’accompagnamento di una canzone da interpretata da Forni.

Il talk sarà un invito a riappropriarsi della musica e dei benefici che un suo utilizzo può portare.

 

MARTINA DI PASQUALE 

Dopo gli studi di Traduzione Specialistica a Napoli, si è dedicata al mondo del business development, occupandosi di startup come “DreamApply”, per semplificare l’accesso all’istruzione, “The Business Development School”, per aiutare le aziende virtuose a farsi spazio fra i giganti del mercato, e “GRLS”, per sostenere l’imprenditoria femminile in Italia.

Come future ambassador di Impactscool Martina Di Pasquale si impegna a dare a tutti le competenze per partecipare alla costruzione di un futuro open source e condivide su web idee per ispirare le donne imprenditrici.

 

TALK: “Le ragazze ribelli del business”

Le donne possono e devono rivoluzionare l’economia, quindi il mondo, apportando nuovi valori di collaborazione e forza comune, per attuare il cambiamento. Ogni donna gestisce le proprie finanze e controlla la propria vita, influenzando virtuosamente il mercato. Il mondo del business si basa ancora troppo su modelli maschilisti e muscolari, che non rappresentano più al meglio il nostro mondo e sicuramente non ci guideranno verso il futuro.Una prospettiva più femminile sul mondo può creare un nuovo standard più inclusivo. Il talk punta a dimostrare come l’orientamento generale delle donne sia uno solo: appropriarsi di un ruolo più permeante in società, che da sempre spetta loro, facendosi sentire di più e guadagnando di più.

 

GIANCARLO COVINO 

Architetto casertano, i cui disegni e illustrazioni, ispirati da cronaca, politica e società sono stati pubblicati da numerosi quotidiani, webzine e in diverse iniziative editoriali. Si definisce essenzialmente un disegnatore, la cui sfida è comunicare, porre domande piuttosto che dare risposte, ritenendo la caricatura, la satira e l’umorismo grafico una sorta di termometro della democrazia, che permette di misurare il grado di libertà di paesi o società, offrendo spunti di riflessione attraverso un mezzo di espressione personale e di condivisione.

TALK: “Imparare da Perseo” 

Molti vignettisti pubblicano i propri lavori su blog e profili social, dove tutti sbraitano contro tutti, forti di un cinismo che ci ha resi “leoni da tastiera”. Per superare tutto ciò e mirare al cambiamento, ci viene in aiuto il mito di Perseo e Medusa, di cui Ovidio narra nelle “metamorfosi”, alias il “cambiamento”, che Covino cerca di fare suo nell’attività di ogni giorno. Essere come Perseo significa “vincere i mostri” mantenendo un animo gentile. Attraverso la satira si guarda la realtà attraverso la lente dello humour, che prende i codici di comportamento, li rovescia e, arrivando a una verità inaspettata, porta al sorriso. La satira deve essere onesta e libera; leggera, in modo umoristico o poetico; diretta; sintetica: la vignetta muta, che commuove o fa ridere, è perfetta. Infine c’è una regola base: la satira può parlare di tutto, ma deve colpire il potere.

 

GIANNI VALENTINO

Giornalista, poeta, scrittore, performer poliedrico: collabora con importanti testate giornalistiche e ha pubblicato “Le piume degli angeli scemi” e “Io non sono LIBERATO”, inchiesta/reportage sui retroscena del progetto musicale fantasma in napoletano. Con musicisti e dj si esibisce, da Napoli a New York, a Barcellona, in performance ispirate a testi suoi e non solo, portando in scena arte, storia e letteratura. Ha partecipato, ideato o condotto progetti come “dite: de-it! Napoli Translation Slam” e “Video-Sens-Action!”. E’ produttore esecutivo e autore delle ricerche del documentario “Gli Squallor”. Cura la comunicazione di artisti come Maria Nazionale, Eugenio Bennato, Enzo Avitabile, Enzo Gragnaniello, Guido Lombardi.

TALK: “Come si campa con la scrittura? Pardon: si campa con la scrittura?”

Entusiasmo e volontà, crisi e resurrezione di chi vive/sopravvive scrivendo, raccontate da chi ha preferito il giornalismo all’architettura senza guadagnare un soldo nei primi 10 anni di lavoro. Ha scritto articoli, intervistato persone per capirle e raccontarle a chi di loro non sa nulla; ha incontrato gente comune e superstar; ha fatto street-foto per guardare la gente, il più importante spettacolo, secondo Bukowski e anche secondo Valentino. Crede ancora di poter vivere di scrittura: riesce a mangiare, pagare l’affitto, fare qualche viaggio.

 

ROBERTO ANNIBALE MALINCONICO

Psicologo, psicoterapeuta, è responsabile della UOC Dipendenze Comportamentali e Unità Mobili dell’ASL di Caserta, per il contrasto delle dipendenze. Coordinatore e Consigliere della Commissione Deontologica dell’Ordine degli Psicologi della Regione Campania dal 2010. E’ stato componente di comitati tecnico-scientifici regionali sulle dipendenze, la pace e i diritti umani e di varie delegazioni e commissioni di lavoro in ambito internazionale su dipendenze, problematiche giovanili, diritti umani. Ha diretto il Centro Studi Integrato sul Disagio Sociale e Comportamenti Correlati dell’ASL CE1, nonché la rivista A.S.cuoL.a e il settimanale Impronte Sociali. Socio fondatore della Comunità per tossicodipendenti “Il Pioppo” di Somma Vesuviana (NA), è anche Presidente dell’Associazione Melagrana di cui, dal 2001, dirige l’omonima casa editrice.

 

 

TALK: “Portatori di sconfitte”

La nostra società si svuota di contenuti e l’impianto pedagogico ed educativo pare anacronistico davanti all’offerta dei media di una vita regolata solo sui valori di denaro, successo, comando e potere ad ogni costo. Come educare una generazione che non riconosce come vicino neppure l’amico con cui esce sempre? Come spiegare che la vita non è quella che vediamo sui social o la finzione di un gioco multimediale? Manca l’aderenza al principio della realtà; manca un esempio autorevole da seguire nel mondo delle istituzioni e, in generale, nei contesti di vita. La sfida per il cambiamento chiama a essere protagonisti proprio i portatori di sconfitte: la gente comune e “senza voce” di una società sempre più violenta, dedita all’affermazione dell’uomo, uno contro l’altro, senza regole.

 

ANGELICA DE VITO 

Laureata in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli, specializzata in diritto civile, comunitario e internazionale, scienze politiche e organizzazioni internazionali, ha partecipato a scambi internazionali presso Università di Neuchatel, Pontificia Università Cattolica del Cile e NY Fordham University. Con la Comunità Sant’Egidio ha collaborato nell’ambito dei corridoi umanitari per i rifugiati e ha portato in Mozambico il progetto “Scuola di Pace”; ha preso parte a “Dream Project” e “No alla pena di morte”, “Scuola di Pace” e “Colore!” a Scampia.

TALK: “Healing color therapy” (talk in inglese)

Angelica De Vito ha dipinto tutta la vita e da 5 anni, a Scampia, ho creato una piattaforma con 2 obiettivi: inclusione, per riunire in una stanza bambini di ogni nazionalità e comprensione, per dare ai bambini colori e pennelli coi quali raccontare la loro storia.Grazie a questo progetto, tra le altre cose, si sono comprese le ragioni per cui un bambino di 9 anni delle Vele ha smesso di parlare. Nel talk vengono mostrate le foto dei disegni, la preparazione dei lavori e l’unione (senza alcuna distinzione di razza e provenienza) in centri d’arte e volontariato di Scampia.La scelta inconscia dei colori dice molto sulla personalità e la storia di ognuno. Il progetto porta a interrogarsi, analizzando piccole scelte del quotidiano. Il progetto realizzato anche nei centri ispanici della Grande Mela, è stato presentato all’assemblea generale delle Nazioni Unite di New York, lo scorso marzo.

 

DIEGO DAVIDE

43 anni e nato a Napoli. Dottore di ricerca in Scienze Storiche, è stato autore per il programma radiofonico “Colazione da Tiffany” andato in onda su Rai Radio 2. Alcuni suoi contributi scientifici sono stati pubblicati nella collana Il Medioevo a cura di Umberto Eco. E’ anche autore del De Guallera (Ad est dell’Equatore 2015) e del manuale storico divulgativo Tutta n’ata Storia (Inknot edizioni 2018). Dal 2005 collabora alle cattedre di Storia moderna, Storia moderna e contemporanea e Linguaggi della storia presso l’Università degli Studi di Napoli Suor Orsola Benincasa.

TALK: “Riscoprire il passato, comprendere il presente”

La storia del mondo e dell’umanità è, come la vita di ciascun individuo che la compone, un flusso ininterrotto di eventi, alcuni dei quali di tale importanza e portata da segnare un prima e un dopo. Questi stessi accadimenti non sono mai frutto del caso ma trovano origine nell’azione dell’uomo che, accettando la sfida, mette in moto il cambiamento. Sarà questa la chiave di lettura con la quale si rileggerà il passato e il presente, per scoprire cosa ci sia in comune tra il relatore, il pubblico, Martin Lutero e Greta Thunberg.

                            

Il Centro Commerciale Campania di Marcianise (CE)lavora da anni su una filosofia che integra lo spirito commerciale con una vocazione polifunzionale, rendendo lo Shopping Centre un laboratorio di contaminazioni continue con il territorio.

 

Fin dalla sua inaugurazione, il Campania si è attestato come importante punto di riferimento al di là dello shopping, soprattutto grazie alle attività di un’area dedicata interamente alla ristorazione, all’intrattenimento, a eventi educativi e culturali. Tra tutte le musica: sul palco del Campania, nell’ambito di festival quali “Luglio in Jazz” e “Non-Luoghi Musicali” si sono esibiti Roy Paci, Plaid, Take6, Blixa Bargeld, Enrico Pieranunzi, Randy Crawford, Emma, Daniele Silvestri, Stefano Bollani, Avion Travel, Sentieri Selvaggi, Masbedo, Raiz, Cristina Donà, Casino Royale, Riccardo Sinigallia, tra gli altri. Dal 2007 il Campania ha realizzato produzioni musicali e format di spettacoli originali, collaborato con designer locali e internazionali, organizzando workshop sulla comunicazione in ambito pedagogico e museale: tutte iniziative volte a creare terreno di confronto e partecipazione per giovani studenti e professionisti con la convinzione che soltanto innescando relazioni creative e stimolanti si generi scambio, confronto e innovazione, favorendo una società più dinamica, connessa con il mondo e al passo coi tempi.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: