Home Sanità-Salute Accordo integrativo regionale campano di medicina generale:

Accordo integrativo regionale campano di medicina generale:

Dichiarazione di:  Luigi De Lucia  segretario Regionale della Campania del Sindacato Medici Italiani

Napoli 29 nov.- < Si è tenuta al Centro Direzionale di Napoli presso la sede del Consiglio Regionale della Campania la riunione tra i sindacati dei medici di medicina generale e la parte pubblica nell’ambito della discussione dell’accordo integrativo regionale per la categoria professionale dei medici in un clima di serio confronto > così Luigi De Lucia, segretario regionale della Campania del Sindacato Medici Italiani commenta l0incontro avvenuto.
< La parte economica e le modalità organizzative per il lavoro dei medici con le Aggregazioni Funzionali Territoriali (AFT) ci hanno visto d’accordo. Le AFT, in particolare devono assicurare l’erogazione a tutti i cittadini che ad essa afferiscono dei Lea. Le AFT devono realizzare nel territorio la continuità dell’assistenza, estesa all’intero arco della giornata e per sette giorni alla settimana, per garantire una effettiva presa in carico dell’utente/paziente. Tutti compiti da realizzare secondo il modello organizzativo regionale, attraverso il concorso alla realizzazione degli obiettivi del Distretto di riferimento>, continua De Lucia.

<Niente è stato deciso, invece, in merito alle attività mediche di Continuità Assistenziale (ex Guardie Mediche). T ali attività più volte in Campania sono state sotto attacco da più parti con il rischio di ridimensionamento; a queste manovre la mia parte sindacale si è sempre opposta> aggiunge De Lucia.
< Abbiamo riconvocata la discussione, ad un prossimo appuntamento, per individuare  le modalità organizzative per la partecipazione dei medici di Continuità Assistenziale alle attività delle AFT, con l’intento di approfondire i temi e garantire, nel migliore dei modi, tali attività mediche  in tutta la regione Campania> conclude De Lucia.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: