Home Sinapsi Sport News Pallanuoto A2 maschile: buon pareggio per la Carpisa Yamamay Acquachiara a Monterotondo

A2 maschile: buon pareggio per la Carpisa Yamamay Acquachiara a Monterotondo
ROMA VIS NOVA-ACQUACHIARA 6-6 (2-1, 2-1, 0-2, 2-2)
Roma Vis Nova: Bonito, Iocchi Gratta 4, Murro, Padovano, Carrozza, Navarra, Poli, Cupic, M. Parisi 1, De Vena, Bernoni, Serio 1, Agnolet. All. A. Calcaterra. Carpisa Yamamay Acquachiara: Rossa, Musacchio P., De Gregorio Dan. 1, Langiewicz, Occhiello I., Aiello E. 1, Occhiello M. 1, Aiello M. 1, Iula, Tozzi 1, Mauro, Briganti 1, Ronga. All. Occhiello Mau.
Arbitri: Camoglio e Magnesia.
Superiorità numeriche: Roma Vis Nova 3/7 + 1 rigore, Acquachiara 2/14 + 1 rigore.
Note: usciti per limite di falli Parisi (R) e Mauro (A) nel terzo tempo.

Primo punto in trasferta per la Carpisa Yamamay Acquachiara al termine di una gara molto equilibrata, ma che ha visto quasi sempre avanti i padroni di casa, che hanno avuto nel 2002 Iocchi Gratta, capocannoniere del torneo, il principale realizzatore con quattro marcature.
Un solo vantaggio in tutta la gara per i biancazzurri, quello del 4-5 ottenuto con un gol di Emiliano Aiello, che ha approfittato nel migliore dei modi di uno sbilanciamento dei padroni di casa in seguito ad un fallo in attacco. Ma il vantaggio biancazzurro è stato di breve durata, Iocchi Gratta con il suo terzo e quarto gol (molto bello l’ultimo, dal centro) ha riportato avanti i suoi (6-5) a tre minuti dalla conclusione. Stavolta, però, non si è ripetuta la beffa di Civitavecchia: capitan Tozzi a 58″ dalla sirena ha pareggiato il conto trasformando un rigore conquistato da Manuel Occhiello. Nel finale l’Acquachiara ha avuto a disposizione anche la superiorità per pervenire al sorpasso, ma l’occasione non è andata a buon fine. Proprio la cattiva percentuale con l’uomo in più (2 su 14) e le parate del portiere giallorosso Bonito hanno impedito ai biancazzurri di tornare a casa con l’intera posta in palio, ma il pareggio è comunque un risultato soddisfacente e, per quel che si è visto in acqua, giusto. “Non è stata una bella partita – ha detto a fine gara il tecnico biancazzurro Mauro Occhiello -: troppi errori da una parte e dall’altra. Noi, in particolare, abbiamo sbagliato troppe occasioni, compresa quella negli ultimissimi secondi che avrebbe potuto darci la vittoria, ma quello conquistato è sicuramente un punto pesante considerato il valore della squadra avversaria”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: