08/08/2020 13:25
Home Sinapsi Sport News Napoli calcio News VINCE IL NAPOLI LA DIFFICILE TRASFERTA CONTRO IL CAGLIARI

 DECIDE DRIES MERTENS CON UN GOL DA ANTOLOGIA E SI PIAZZA AD UN SOLO GOL DA HAMSIK

Gara complessa quella giocata al Sardegna Arena contro un Cagliari, ma il Napoli resite e al momento giusto affonda i padroni di casa

Cagliari, 16 febbraio 2020

Sergio Angrisano

Il posticipo pomeridiano tra Cagliari e Napoli è valevole per la 24^ giornata del campionato di Serie A 2019/2020. La partita in programma alle ore 18:00 al Sardegna Arena di Cagliari.  In casa il Cagliari ha fatto 17 punti (5 vittorie, 2 pareggi e 5 sconfitte). Fuori casa il Napoli ha totalizzato 16 punti (4 vittorie, 4 pareggi e 3 sconfitte). Il Cagliari nelle ultime 3 partite ha affrontato il Parma, il Genoa e il Napoli ottenendo 1 punto facendo registrare; 0 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte. Dl canto suo, il Napoli nelle ultime 3 partite ha affrontato la Juventus, la Sampdoria e Lecce ottenendo 6 punti grazie a 2 vittorie, 0 pareggi e 1 sconfitta.

Dopo la bella vittoria in Coppa Italia contro l’Inter, gli azzurri di Gattuso vogliono dare continuità anche in Campionato oltre che, nelle gare di Coppa, e portarsi a casa tre punti importanti. In casa , Maran non può sbagliare visto che la vittoria per i suoi manca da più di due mesi , difronte , si trova il Napoli di Gattuso, che sta vivendo una striscia positiva. Anche gli azzurri arrivano da una sconfitta, in casa contro il Lecce, ma hanno reagito subito vincendo l’andata della semifinale di Coppa Italia a San Siro contro l’Inter. Sfida importante per entrambe le squadre con il Napoli che vuole inseguire l’Europa, e per farlo deve prendersi i tre punti in questa ostica trasferta, mentre il Cagliari ha bisogno di ritornare alla vittoria. Ambizioni diverse, ma stesso obiettivo per queste due squadre con Gattuso che vuole subito dimenticare la sconfitta casalinga contro il Lecce e tornare alla vittoria in Serie A. Maran, dal canto suo, in casa non vuole più sbagliare e battere il Napoli potrebbe essere lo stimolo giusto per tornare ad essere la sorpresa di inizio stagione. Dalla gara di oggi, contro i sardi, emergono due dati importanti: il Napoli torna a vincere in Campionato, ma soprattutto non subisce gol. Una gara condotta con grande precisione, ma con altrettanto cinismo dagli uomini di Gattuso. Si è rivisto un buon giro palla, nessuna sbavatura di rilievo in fase difensiva, un gruppo che sembra aver ritrovato il lavoro di squadra. Un Napoli non brillante… forse neppure bello come ci avevano abituati, ma un Napoli concreto, che pensa al risultato più che al bel gioco. Una squadra che in fase di non possesso si tiene corta non lasciando spazi agli avversari. Ma soprattutto, un Napoli che sembra non voler fare sconti a nessuno. Grande sacrificio in fase di non possesso, ma soprattutto ottimo controllo delle sortite avversari. Un Cagliari che nella seconda fase di gioco è stato chiuso nella propria metà campo dalla spinta degli azzurri. Una vittoria meritata dai ragazzi, ma soprattutto da Rino Gattuso che sta disegnando partita dopo partita un nuovo Napoli. Oggi, anche con assenze importanti come quelle pesantissime di Koulibaly, e Milik è riuscito a portare a casa un risultato positivo e tre punti importantissimi per l’ascesa verso possibili obiettivi. A Cagliari in campo un Napoli inedito per le troppe assenze, Gattuso schiera Hisaj e Maximovich, sull’altro versante Manolas. I primi dieci minuti sono di studio delle due formazioni, il Napoli aspetta gli avversari nella propria area, quasi ad invitarli ad attaccare, lo scopo è di farli scoprire dietro per poi tentare di colpire. Un gioco molto rischioso, si gioca palla negli undici metri, un torello rischioso che mette ansia, Poi gli azzurri prendono possesso del campo, imbastiscono azioni, alcune pericolose, ma mai preoccupanti per il portiere avversario. Ottimo Demme,Elmas un vero trascinatore, ma c’è bisogno di gioco corale. I sardi, mai incisivi, sue sole azioni di fascia degne di nota, entrambe miseramente concluse sul fondo. Gli azzurri controllano la gara, ma i sardi sono attenti.Poi, nella ripresa , ci pensa Dries Ciro Mertens e , non ce n’è più per nessuno, la gara di fatto finisce dopo la bellissima rete a giro del Belga, il Cagliari non riesce a reagire nonostante gli innesti di Maran, gli uomini di Gattuso danno continuità alla vittoria contro l’Inter in Coppa Italia trovando tre punti preziosi contro il Cagliari. Il Napoli sale così a quota 33, a -2 dalla “zona Europa League”.Il Napoli ritorna a vincere in campionato e vendica la sconfitta contro i sardi nel girone di andata.

 

Formazioni

Napoli (4- 3 – 3 ): OSPINA 6,5: – DI LORENZO 6: – MANOLAS 6: – MAKSIMOVIC 6,5: – HYSAJ 6,5:  – FABIAN RUIZ 7: – DEMME 6: – ZIELINSKI 5,5: – CALLEJON 6,5: – MERTENS 7,5: – ELMAS 6: all. Rino Gattuso 6,5

Subentranti : INSIGNE 5,5 (dal 61′): Entra dopo un’ora di gioco. Si vede che non è ancora al meglio. POLITANO 6 (dal 67′): Rileva Callejon  – MARIO RUI SV (dall’80’):

AGLIARI (4-3-2-1): Cragno 6; Pisacane 5, Walukievicz 5.5 (Mattiello 6, dal 25° s.t.), Klavan 5.5, Pellegrini 5.5; Nandez 6, Cigarini 6.5 (Birsa s.v., dal 37° s.t.), Ionita 6; Pereiro 6 (Paloschi 6, dal 22° s.t.), Joao Pedro 5; Simeone 5. All. Maran 5

ARBITRO: Daniele DOVERI di Roma (Assistenti: Del Giovane-Valeriani, IV uomo: Ghersini, VAR: Calvarese, AVAR: Tegoni): Direzione qualche sbavatura del match. 5,5

La Redazione- Riceviamo e Pubblichiamo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: