Home Cronaca della Campania Guardia giurata arrestata per maltrattamenti in famiglia. L”Agpg plaude il provvedimento

 

Una storia di violenze e vessazioni durata anni e ora – si spera – finita dopo che le vittime hanno avuto il coraggio di denunciare.

Una guardia giurata di origine coratina, alle dipendenze di un istituto di vigilanza ruvese e residente nella stessa città di Ruvo, è finita agli arresti domiciliari con la pesante accusa di maltrattamenti nei confronti della moglie e delle figlie.

Tutto è nato dalla denuncia che la moglie ha presentato nel novembre scorso alla Questura di Caserta, città dove le vittime si sono rifugiate per sfuggire alle angherie dell’uomo.

Come primo provvedimento, la Questura ha disposto il sequestro dell’arma in dotazione al vigilante. Le indagini avviate subito dopo hanno poi permesso agli inquirenti di documentare le violenze poste in essere dall’uomo nei confronti di moglie e figlie.

In base agli elementi riscontrati, il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha quindi emesso l’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari nei confronti della guardia giurata, eseguita l’altro giorno dai carabinieri di Ruvo.

 

Amareggiato il Presidente nazionale associazione guardie particolari giurate Giuseppe Alviti da sempre alfiere delle battaglie contro la violenza sulle donne e in genere dando massima disponibilità del direttivo tutto alla famiglia fatta violenza e chiedendo la massima punibilità alla guardia giurata resosi autore di questo vile gesto

La Redazione- Riceviamo e Pubblichiamo

Rispondi