Home Dillo a Sinapsi San Giorgio a Cremano-Dillo a Sinapsi “Lettera al direttore”

Dillo a Sinapsi

LETTERA AL DIRETTORE – Riceviamo e pubblichiamo il comuniacto inviato in Redazione dal sig. Vincenzo Conte cittadino di San Giorgio a Cremano

EGR. DIRETTORE SINAPSI PER IL BENE COMUNE UNA BELLA OCCASIONE BARRIERE

ARCHITETTONICHE” killer” LA Città DI SAN GIORGIO A CREMANO è UNA DI QUELLE Città “ OSTILI “ ancora per poco la faremo diventare a breve la città dell’inclusione” INACCESSIBILE COLMA DI OSTACOLI PER I DIVERSAMENTE ABILI, PER PERSONE ANZIANE E PER PERSONE CON PROBLEMI DI DEAMBULAZIONI, e/o SENSORIALI e/o SEMPLICI MAMME CON CARROZZINE CON PARLGOLI A BORDO.

di Vincenzo CONTE

QUESTA AMMINISTRAZIONE SE NE SBATTE SIA DELLE LEGGI CHE DEI DISAGIATI INFATTI BASTA VEDERE IN PIAZZA RE Carlo TERZO DI BORBONE IN PIENO CENTRO DELLA PIAZZA PRATICAMENTE SOTTO IL PALAZZO COMUNALE OVE C’è UNO STALLO PER DIVERSAMENTE ABILI DA ME E DAL MATTINO SEGNALATO CHE FUNGE DA TRAPPOLA PER LE FIGURE SOPRA RAPPRESENTATE…

FATTI: LO STALLO PER LA SOSTA DEDICATA AI DIVERSAMENTE ABILI IMPEDISCE “ OSTACOLA” L’ALTRO DIVERSAMENTE ABILE CHE VORREBBE FRUIRE DELLA RAMPA AD ESSO DEDICATA DAL COMUNE IL MEDESIMO COMUNE. SPIEGO MEGLIO:

NELLO STESSO POSTO IL SINDACO “ il Dirigente PREPOSTO andrebbe sanzionato per negligenza “ HA PENSATO BENE “ PER OTTIMIZZARE GLI SPAZI” DI CREARE RAMPA E PARCHEGGIO DISABILI “ UDITE UDITE “ NELLO STESSO SPAZIO NON PENSANDO ECCO NON PENSANDO.. CHE COSì FACENDO HA SPERPERATO DANARO PUBBLICO E CREATO NON UNO MA DUE ‘PROBLEMI…

PAGHI UNO E PRENDI DUE. EFFICIENZA ED EFFICACIA.

VORREI CONOSCERE QUEL DIRIGENTE!!! ( TRA L’ALTRO HO SEGNALATO Più O MENO LA MEDESIMA CONDIZIONE IN VIA DON MOROSINI E VIA PITTORE.. LA SFIDA SE ENTRO LA SETTIMANA NON LEVATE LE TRAPPOLE DI CUI SOPRA LO FAREMO NOI A SPESE NOSTRE . ASPETTO GLI EVENTI SON DISPONIBILISSIMO !!! Vincenzo CONTE IO NON MOLLO !!!

NORME DI RIFERIMENTO ART.3 comma 2 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA LEGGE 41/886 LEGGE QUADRO 104/92 San Giorgio a Cremano li 23/02/2020

Esercizi commerciali chiudono a San Giorgio a Cremano…

Mai più !!! Piano di ECONOMIA incremento del PIL di San Giorgio a Cremano (NA) Grazie IIS “Rocco Scotellaro “

di Vincenzo Conte

Necessita partire dal fabbisogno quindi pianificare un indagine di mercato ad essi collegati onde mettere in campo tutte le strategie necessarie per far rinascere l’economia. Necessita come proposto al terzo incontro a Villa Pignatelli la MAPPATURA di tutti gli esercizi commerciali ecco.

Poi necessita di POLITICA PROSPETTICA. OVVIO CHE QUESTO SARA’ POSSIBILE SOLO METTENDO NEI POSTI GIUSTI LA GENTE GIUSTA e COMPETENTE…A TAL FINE A MAGGIO CI SONO LE ELEZIONI imminenti adesso tocca a TE INSIEME POSSIAMO DAI PROVIAMOCI…INTELLIGENTI PAUCA

Tanto premesso: Necessita Rendere la città piacevole confortevole e appetibile ecco..

Libera, accessibile e fruibile da tutti…parliamo del “BELLO “ insegniamo il bello della vita ai pargoli…Aumentare la frequentazione e il gradimento del paese da parte di turisti e residenti al fine di rilanciare il settore del commercio nella sua più ampia accezione, comprensiva delle attività di somministrazione e ristorazione, artigianali di ogni genere, nonché valorizzarne l’appeal come luogo di richiamo commerciale e dello shopping anche con funzione aggregativa e in coordinazione con gli aspetti culturali (eventi) e storico-artistici (monumenti-ville)

CURIOSITÀ… certo implementeremo anche curiosità che fungono da vera e propria attrazione ecco.

Lo SCOPO della mia presente proposta è rivolto alla implementazione di strategie per la valorizzazione e il potenziamento del commercio locale, al fine di promuovere e favorire iniziative per lo sviluppo sociale, con iniziative e manifestazioni volte a migliorare il dialogo tra commercianti e popolazione.

Tali strategie si sviluppano su:  la riqualificazione urbana dell’arredo;  dell’accessibilità e mobilità sostenibile con il potenziamento di utilizzo di ciclo- vie e il minor utilizzo di autovetture… data anche la cronicità di parcheggi che affligge i comuni come quello di San Giorgio a Cremano. strisce blu…l’ossessione Paradossalmente le strisce blu arrecano un danno non indifferente al commercio dato maggiormente dalla mancata certificazione del lasso di tempo consentito ( 10 minuti ) per parcheggiare gratuitamente onde consentire agli esercizi commerciali di vendere la merce e agli acquirenti di comprarla… “ acquisti veloci “… ho già posto

QUALCHE COSA IN MERITO che riproporrò in questi giorni.

SEGUITEMI!!!  PEBA Piano per l’inclusione e accessibilità alla CITTÀ a tutti. Un aspetto che non ho ancora evidenziato: con i PEBA la Città di San Giorgio a Cremano avrà un ritorno d’immagine immenso ovvero il “ FEEDBACK” in quanto con la loro realizzazione avverrà anche il RESTYLING della Città !!!

a UDITE UDITE a COSTO ZERO PER LE CASSE COMUNALI. A tal proposito propongo: a) il parcheggio gratuito su tutto il territorio per i diversamente abili , donne in stato interessante, persone con problemi di deambulazioni e/ o maggiori spazi ad essi dedicato. b) obbligo di preavviso scritto che mette da un lato al riparo l’esecutore e dall’altro tranquillizza il cittadino favorendo il commercio e la serenità. In altre parole non lasciare la sanzione alla discrezionalità del sanzionatore ecco. Tornando agli esercizi commerciali : Pubblicità…Pubblicità…Pubblicità anima del commercio promozione e del marketing.

Eventi tutto l’anno a) lotteria b) Presepe vivente c) Fiere d) il gioco…giocando s’impara MAPPATURA LA CARTINA DEL COMUNE di San Giorgio a Cremano.

L’azione proposta è improntata a carattere generale: – alla creazione di una cartina su supporto digitale vettoriale, del territorio comunale a “livelli modificabili” che consenta (ad esempio) nel tempo di geo localizzare i singoli esercizi commerciali, a evidenziare percorsi turistico ricettivi ecc.; – nella successiva impaginazione di un pieghevole informativo, dotato della precitata piantina del territorio comunale e riportante il livello legato alle informazioni relative ai commercianti e turistiche; – nella stampa di cartine pieghevoli per un quantitativo di 10.000 pezzi; – nella creazione di pannelli da esterno da affiggere su supporti pre-esistenti o a ciò destinati dall’amministrazione comunale.

LA PREDISPOSIZIONE DI UN PIANO DI COMUNICAZIONE

L’azione proposta dall’amministrazione comunale, ( quando sarò al comune) deve essere improntata a carattere generale: – alla creazione di un supporto digitale che consenta nel tempo di interagire con i singoli potenziali acquirenti per fornire loro informazioni su iniziative (lotterie, sconti, promozioni ecc.) applicandolo di volta in volta su supporto cartaceo o alle nuove tecnologie (social network, SMS, ecc.); – nella successiva impaginazione di materiale informativo, legato all’esercizio commerciali chiudono a San Giorgio a Cremano…mai più !!!

 

 

La Redazione- Riceviamo e Pubblichiamo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: