Home Comuni Roma Fase 2. Campidoglio, al lavoro con Task Force per il Sociale

Scuola. Campidoglio, Urp Dipartimento chiude sportello, informazioni via mail e sul sito web

Raggi: “Sviluppare e riadattare i servizi con soluzioni innovative”

 Roma, 30 maggio 2020 – Dopo aver avviato una task force incentrata sui servizi educativi e scolastici, Roma Capitale mette in campo anche una Task Force per il Sociale, con personale interno ai servizi ma anche professionisti esterni, per contribuire a ridisegnare insieme all’Amministrazione i servizi sociali e socioassistenziali a partire dalla fase 2, in osservanza delle disposizioni e delle linee guida del Governo.

 

In particolare, al centro dell’azione sono posti i servizi semiresidenziali a carattere diurno, con funzioni socializzanti, aggregative, ludiche, formative e riabilitative, i centri e gli spazi a supporto dei servizi e delle famiglie e le modalità di accoglienza all’interno delle strutture per le persone a maggior rischio di esclusione sociale.

 

“Il nostro obiettivo è sviluppare e rimodulare i servizi, con soluzioni anche innovative, per garantire la massima possibilità di accesso e la vicinanza ai cittadini nel rispetto delle norme di prevenzione a partire dalla fase 2”, dichiara la Sindaca di Roma Virginia Raggi. “Ringrazio quindi – prosegue la Sindaca – per essere entrati nella squadra Alfredo Ferrante, Anna Maria Giannini, Concetta Mirisola, Fiorenzo Laghi, Giancarlo Tesone, Giancarlo Gazzi, Maria Luisa Scattoni, Nicola Ferrigni, Nicoletta Orchi, Vera Cuzzocrea e Vincenza Ancona, insieme ai membri della task force interni all’Amministrazione, Daniela Rosucci, Edoardo Trulli, Elisabetta Marconi, Fabrizio Villeggia, Gianna Rita Zagaria, Katia Vitri, Paola Calvani, Paola D’Inzeo e Roberta Maliani. Sono sicura che il documento tecnico-scientifico prodotto da questa squadra e condiviso con l’Amministrazione saprà dare un valore aggiunto alla ristrutturazione di questo fondamentale insieme di servizi a sostegno dei cittadini”.

 

I membri della task force mettono a disposizione la propria professionalità in modo gratuito, in videoconferenza. La squadra è in costante coordinamento con l’Assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale di Roma Capitale Veronica Mammì.

 

“L’emergenza sanitaria da Covid-19 ha costretto la popolazione a un isolamento forzato ma necessario, che ha inciso profondamente sul piano non solo economico ma anche sociale, con importanti effetti sul sistema delle relazioni interpersonali, specialmente in chi non possedeva abilità o strumenti digitali per valicare tale isolamento. Adesso, dopo essere intervenuti a supporto delle situazioni più fragili rimodulando tempestivamente i servizi, è necessario ripensare l’intero insieme dei servizi sociali e socioassistenziali per adattarlo e renderlo sempre più efficace nella sua funzione di sostenere le persone in maggiore difficoltà e accompagnare in sicurezza tutti i cittadini verso una rinnovata quotidianità fatta di attività, relazioni, diritti e doveri”, dichiara l’Assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale di Roma Capitale Veronica Mammì.

 

Insieme all’Assessora, coadiuveranno la valutazione dei documenti prodotti dalla task force, oltre ai direttori del Dipartimento Politiche Sociali di Roma Capitale, il delegato della Sindaca all’Accessibilità Universale Andrea Venuto, la delegata della Sindaca alle Politiche di Genere Lorenza Fruci, la presidente della commissione capitolina Politiche Sociali e Salute Maria Agnese Catini, la presidente della commissione capitolina Pari Opportunità Gemma Guerrini e gli assessori alle Politiche Sociali del Municipio II Carla Consuelo Fermariello, del Municipio X Germana Paoletti e del Municipio XV Paola Chiovelli. Il documento scientifico prodotto dalla task force, la cui chiusura è prevista per gli inizi di giugno, sarà condiviso con le parti sociali e rappresentanti della società civile.

La Redazione- Riceviamo e Pubblichiamo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: