08/08/2020 08:27
Home Comuni San Giorgio a Cremano San Giorgio a Cremano. False notizie in città su casi positivi

il Sindaco: ” Follediffondere paura e timore. Denuncerò gli autori di queste pericolose falsità”

San Giorgio a Cremano, 3 giugno 2020 –  Fake news. Il sindaco Giorgio Zinno prende una posizione netta contro alcune false notizie pubblicate sui social che riporterebbero una sua presunta positività al Covid 19 e con lui anche quella di un medico del UOCP che fa parte della task force Asl-Comune che lavora nella casa comunale. Altre infondate notizie parlano invece di tre persone contagiate, vicine all’uomo risultato positivo qualche giorno fa. Una gran confusione e soprattutto tutte bugie. Voci messe in giro, in alcuni casi generando ansie e timori che hanno indotto alcuni cittadini a scrivere privatamente al sindaco per avere informazioni su queste illazioni. Dinnanzi al susseguirsi di domande di questo genere, il Sindaco non ci sta e sul suo profilo Facebook, oltre a chiarire la verità dei fatti,  chiede ai concittadini di aiutarlo a trovare gli autori di queste pericolose falsità per procedere poi alla denuncia per procurato allarme.

 

In queste oreha detto Zinnoho ricevuto vari messaggi di concittadini a cui qualche imbecille ha raccontato delle false notizie. Qualcuno dice che tre concittadini legati al dottore ieri positivo, sono a loro volta positivi. La notizia è falsa.
Qualcun altro dice che il dottore in questione è un dottore dell’UOPC che verifica i contagi e che lavorano nella casa comunale. Anche questa notizia è falsa.
Qualcun altro ancora afferma che io sia positivo, mi spiace per questi ultimi ma godo, toccando ferro, ancora di ottima salute.  Chiunque mette in giro tali notizie
– aggiunge – ripete falsità che evidentemente gli vengono raccontate in maniera acritica,  oppure usa queste notizie per incutere terrore e diffidenza. In ogni caso si tratta di bugiardi. Siamo davanti ad irresponsabili, ignoranti che dobbiamo isolare, onde evitare che si generino paure laddove invece non vi è alcun motivo per farlo. E’ folle diffondere paure infondate che hanno l’unico obiettivo di creare il caos e la diffidenza verso il prossimo. Ho chiesto ai miei concittadini di avere i nomi e cognomi di chi diffonde queste bugie per poter denunciare questi folli alle Forze dell’Ordine, basta con lo sciacallaggio! Noi intanto continuiamo a comportarci responsabilmente, rispettando le ordinanze e agendo con maturità e usciremo definitivamente da questa emergenza”.

 

La Redazione- Riceviamo e Pubblichiamo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: