08/08/2020 14:39
Home Sinapsi Sport News Napoli calcio News Coppa Italia – Napoli-Inter 1-1: Il Napoli è finale contro la Juventus

Inter in vantaggio dopo soli 3’ con Eriksen gol viziato da una deviazione. Ospina lancia Insigne che regala la palla del gol  n° 122  con la maglia del Napoli che vale la qualificazione e porta il belga nell’albo d’oro e diventa il miglior marcatore di tutti i tempi della storia azzurra staccando Hamsik.

Napoli, 13 giugno 2020

Sergio Angrisano

Napoli-Inter finisce 1-1: la squadra di Gattuso controlla la gara, il pareggio degli azzurri , nasce da un contropiede micidiale del Napoli. Ospina lancia direttamente in profondità Insigne raccoglie ed accelera  entra in area, elude il ritorno di Eriksen e riesce a servire Mertens che di interno batte Handanovic. Il belga mette a segno un gol che vale il pari e il record: ‘Ciro’ miglior marcatore azzurro di tutti i tempi. il belga segna il gol numero 122 con la maglia del Napoli e diventa il miglior marcatore di tutti i tempi della storia azzurra staccando Hamsik. E’ il gol che porta il Napoli in finale contro la Juve Potremmo riassumere in queste poche righe l’intera partita di questa semifinale di Coppa. Gli uomini di Gattuso conquistano un pareggio prezioso in questa notte che ci ha mostrato un San Paolo quasi spettrale. L’Inter sembrava essere partita bene, in vantaggio dopo soli 3’ con Eriksen da corner, una rete fortunosa viziata forse da una deviazione di Maksimovic. Non sono mancati svarioni arbitrali, l’Inter che è sembrata avere ritmi più alti di un Napoli che ha fatto fatica ad entrare in partita. Sembrava intontito il Napoli, complice il gol subito a freddo direttamente da calcio d’angolo battuto da Eriksen. Gli azzurri hanno rischiato anche il ko, da quel momento hanno cominciato a macinare gioco e recuperare campo con il passare dei minuti. Ospina ha salvato il risultato e poi ha fatto partire l’azione che ha regalato al Napoli l’1-1 con gol di Mertens su assist di Insigne. Gli azzurri dopo il pareggio assumono il controllo della gara, una difesa ben piazzata e molto attenta concedo agli ospiti due azioni degne di nota,  al 32′ e al 40′ l’Inter sfiora il raddoppio, prima con Lukaku e poi con Candreva, entrambi respinti alla grande da Ospina, che poco piu’ tardi si inventa un lancio perfetto che da’ il via ad un contropiede vincente del Napoli. Insigne scappa a sinistra e serve l’accorrente. Poi la gara inevitabilmente cala di tono, non bastano neppure i 5 cambi previsti a dare una svolta alla gara dell’Inter, Conte cambia le fasce, ma la musica non cambia, Passa il Napoli forte dell’1 a zero dell’andata. La finale si giocherà mercoledì contro i bianconeri che avevano pareggiato con il Milan guadagnandosi il passaggio alla finale.

FormazioniPagelleTabellino

NAPOLI (4-3-3): Ospina 7; Di Lorenzo 5,5, Maksimovic 6, Koulibaly 6, Hysaj 5.5; Zielinski 6 (39′ st Allan sv), Demme 6, Elmas 5 (20′ st Fabian Ruiz 6); Politano 6 (20′ st Callejon 6), Mertens 7 (29′ st Milik sv), Insigne 6,5 (39′ st Younes sv).

In panchina: Meret, Karnezis, Mario Rui, Llorente, Lozano, Luperto, Ghoulam.

Allenatore: Gattuso 6,5.

INTER (3-4-1-2): Handanovic 6; Skriniar 6, De Vrij 6 (43′ st Ranocchia sv), Bastoni 5.5; Candreva 6.5 (26′ st Moses sv), Barella 5.5, Brozovic 6, Young 6.5 (26′ st Biraghi sv); Eriksen 6.5 (43′ st Sensi sv); Lukaku 6.5, Lautaro 5 (26′ st Sanchez 6.5).

In panchina: Padelli, Berni, Gagliardini, Asamoah, Borja Valero, Esposito, Pirola.

Allenatore: Conte 6.

ARBITRO: Rocchi di Firenze 5

RETI: 3′ Eriksen, 41′ pt Mertens.

NOTE: serata serena, terreno di gioco in buone condizioni.

Ammoniti: Young, De Vrij, Ospina. Angoli: 7-6. Recupero: 1′; 5′.

La Redazione- Riceviamo e Pubblichiamo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: