09/08/2020 13:00
Home Gusto e Sapori Sapori ed eventi Il Sociale diventa Social: donne a dialogo nel segno della sostenibilità

Donne, sostenibilità e responsabilità sociale: così si potrebbe riassumere il significato dell’incontro che riunirà donne del mondo del vino, dell’hospitality e della ricerca. Fil “rosè” dell’incontro saranno il Pinot Grigio Rosé 2019 e lo Spumante Rosé Brut di Bosco del Merlo, espressioni “in rosa” dell’azienda di Annone Veneto (VE) e grandi protagoniste dell’estate. L’appuntamento, previsto per martedì 7 luglio alle 18.00 su Facebook, tratterà temi molto cari a Bosco del Merlo, riassunti nelle 4 V di Vino, Vite, Verde e Vita.  Le ospiti collegate da tutta Italia parleranno di sostenibilità ambientale, di responsabilità sociale d’impresa e di salute, grazie all’intervento di LILT Treviso (Lega Italiana per la lotta contro i tumori).

Il panel, moderato da Francesca Paladin, terza generazione di Casa Paladin, riunirà:

  • Olivia Paladino, General Manager Grand Hotel Plaza (Roma), hotel gioiello d’Italia che, nel cuore di Roma, ospita grandi opere d’arte (https://www.grandhotelplaza.com/it/?utm_source=google&utm_campaign=Knowledge_Graph&utm_medium=organic)
  • Vanessa Melis, Patron del ristorante Pascucci al Porticciolo di Fiumicino, lei è l’anima del servizio, essenza e cuore della sala dal 2012 una Stella Michelin (https://www.pascuccialporticciolo.com/)
  • Tessa Gelisio, conduttrice (Cotto e Mangiato, Sereno Variabile) titolare della tenuta “La Sabbiosa” nel Sulcis, dove le vigne a piede franco crescono su terreni sabbiosi con tecniche antiche di secoli (https://tenutalasabbiosa.com/)
  • Chiara Giannotti, wine blogger marchigiana (@vino.tv) e collaboratrice di Doctor Wine, Excellence Magazine e Rizzoli
  • ssa Monica Baldessin (Chirurgo Senologo – presidente consulta femminile Treviso) e Nelly Raisi Mantovani (vicepresidente LILT Treviso), che interverranno sull’iniziativa #lifeinrosé e le varie attività dell’associazione che esso supporta.

 

L’incontro darà voce a testimonianze diverse del mondo dell’ospitalità, della ristorazione, dell’imprenditoria e della ricerca scientifica. Quest’ultima rappresenta un importante impegno per Bosco del Merlo che, grazie al progetto Life in Rosè, destina alla campagna di prevenzione/diagnosi precoce del tumore al seno. #lifeinrosé è solo una delle importanti sinergie di carattere sociale promosse da Bosco del Merlo attraverso raccolte fondi, sponsorizzazioni, serate e degustazioni. Tra le più recenti iniziative vi è #iobevoacasapaladin che, durante l’emergenza sanitaria dei mesi scorsi, ha permesso di raccogliere e devolvere fondi a favore dell’Ospedale Sacco di Milano.

https://www.facebook.com/boscodelmerlo/videos/595853721341540/

I vini Bosco del Merlo sorgono a cavallo tra Veneto e Friuli. Il brand, di proprietà dei fratelli Roberto e Carlo Paladin, identifica il legame con una terra di confine affascinante, che rivela la sua storia nella centuriazione dell’antica Roma. Accanto alla produzione di vini di forte identità, espressione del territorio, i tratti distintivi dell’azienda sono l’attenzione alla sostenibilità ambientale e sociale. In campo viticolo ed enologica l’azienda collabora con le Università di Padova e di Milano, con l’obiettivo di sviluppare la ricerca e l’innovazione a favore della tutela dell’ambiente, del benessere e della salute, dentro e fuori l’azienda.

 

 

La Redazione- Riceviamo e Pubblichiamo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: