21/10/2020 08:51
Home Cultura Eventi A Festil prima nazionale Officium Tenebrarum – 4 settembre a Udine e...

Festil Drammaturgia contemporanea dall’Istria al Friuli ospita la prima nazionale di Officium Tenebrarum Omelia di Ludwig von Teck, ultimo principe in temporalibus del Patriarcato di Aquileia di Angelo Floramo, con Angelo Floramo in dialogo con Gianni Cianchi. Le letture sono a cura di Massimo Somaglino, il disegno luci di Mau “Willy” Tell e la produzione Tinaos / Teatro Club Udine con il sostegno del Comune di Udine.

 

Lo spettacolo va in scena il 4 settembre, alle ore 21, a Piazza Venerio a Udine e il 5 settembre, sempre alle ore 21, al Teatro dei Fabbri Trieste.

È stato nella clausura del ‘lock-down’ che Angelo Floramo, infaticabile uomo di penna e di ricerca, ha composto questo monologo espressamente su sollecitazione di Massimo Somaglino.

È la notte del venerdì santo del 1420. Nella cripta della Basilica di Aquileia, nelle radici stesse della Terra millenaria che sta per cadere in mano veneziana, Lodovico di Teck, ultimo Patriarca “in temporalibus” prepara l’ultima messa che officerà il giorno dopo nella stessa Basilica davanti ai suoi fedeli. Ma aggirandosi nello spazio, il Patriarca ci lascia intuire che ci troviamo in realtà sul bordo delle cose, sul confine estremo dove si intrecciano a gomitolo tanti confini: quello tra il giorno e la notte; quello tra lo Stato Patriarcale e la Repubblica di Venezia; quello tra un “prima” glorioso, ricco di stupori e di meraviglie e un “dopo”, avvolto nell’incertezza e nel senso della fine, finché spenta l’ultima candela, il silenzio osservato si fa pesante, eloquente, voce non detta e drappo funebre… fino a quando, ‘ex orientis partibus’ compare una luce.

Un testo fortemente storico, filosofico e filologico, che viene presentato qui in alcune sue parti come ‘tappa di un percorso’ in forma di lettura scenica, mentre l’autore stesso dialoga con Gianni Cianchi per lo svelamento e l’interpretazione della storia.

 

Festival estivo del Litorale è l’unico Festival di prosa in Friuli Venezia Giulia con il contributo di MiBACT, oltre che della Regione FVG, e vanta il sostegno di Comune di Udine | UdinEstate 20.

Il Festival estivo del Litorale – sezione italiana – in collaborazione al Primorski Poletni Festival/Festival estivo del Litorale (SLO), consolida il proprio legame transfrontaliero ed internazionale e continua a promuovere le sue attività in tutta la Slovenia. Per quest’edizione, si vedrà la partnership del Drustvo Primorskij Poletni Festival (SLO), Hrvatsko Narodno Kazaliste Ivan pl Zajc/Teatro nazionale Zajc di Fiume (HR), Gledalisce Koper (SLO), CSS teatro stabile d’innovazione del FVG, Dipartimento degli studi umanistici e del patrimonio culturale dell’Università degli studi di Udine, Fedra Art project (HR), Teatro Club Udine, Udruga Slobodna Drzava Rijeka/ Ass. Stato libero di Fiume (HR), Golden Show Trieste, Associazione Need Teatro, Casa del Contemporaneo, Associazione Speakeasy e Athena Città della psicologia.

 

Per info: http://www.festivalestivodelitorale.com/

 

La biglietteria aprirà un’ora prima dello spettacolo.

Per gli spettacoli all’aperto in Piazza Venerio, è richiesta la prenotazione

biglietteria@festivalestivodelitorale.com – +393881797104

e in caso di maltempo lo spettacolo va in scena al Teatro Palamostre di Udine.

 

Tutti gli spettacoli sono a pagamento:

Biglietto intero – 10 euro

Biglietto ridotto over 65, giovani under 26, ridotto Soci COOP Alleanza 3.0 – 8 euro

Biglietto ridotto giovani under 14 e Studenti Universitari – 5 euro

 

La Redazione- Riceviamo e Pubblichiamo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: