25/09/2020 01:24
Home Politica Napoli e la Campania devono avere un riferimento immobiliare

Fra i grandi vuoti istituzionali della regione Campania e, negli ultimi tempi, della città di Napoli c’è sicuramente quello relativo al mondo dell’immobiliare. Dopo la sciagurata decisione dell’allora nuovo presidente della Camera di Commercio di Napoli Ciro Fiola di cancellare la Borsa Immobiliare, unico faro acceso su di un motore trainante per l’economia, a tenere alta la bandiera del settore sono rimaste soltanto le associazioni di categoria.

“Ecco perché  il nuovo consiglio regionale della Campania dovrà essere chiamato a colmare il vuoto devastante creato dal nuovo direttivo della Camera di Commercio di Napoli” spiega uno degli agenti immobiliari più esperti Mario Condò de Satriano che aggiunge: “Fortunatamente fra le decine di candidati in corsa per un seggio di consigliere regionale ho individuato la persona giusta per colmare questa lacuna. Giovanni Adelfi, il capolista Moderati Liberaldemocratici di Campania Popolare per De Luca Presidente, è sicuramente la persona giusta per occuparsi di questi temi”.

Giovanni Adelfi, è stato infatti l’amministratore unico della Borsa Immobiliare della Camera di Commercio di Napoli, fino al suo inspiegabile smantellamento da parte della nuova presidenza.

“Da cittadino della regione Campania e da elettore di questo collegio non posso fare altro che indicare il nome di Giovanni Adelfi fra quelli da votare, magari con il presidente di riferimento così come consentito la regola del voto disgiunto. Non posso replicare l’appello nella mia veste istituzionale di vice presidente nazionale vicario della Fiaip in quanto, come noto, le associazioni non possono fare campagna elettorale per nessuno” ci tiene a precisare Mario Condò che aggiunge: “A Giovanni Adelfi mi lega un rapporto di vecchia data. Ha fondato lui in città la prima associazione di agenti immobiliari, abbiamo collaborato in essa prima di dividerci. Ci siamo ritrovati in Borsa Immobiliare nella quale c’era anche Silvia Ferrajoli che è la candidata di genere femminile che andrò a segnare sulla mia scheda elettorale fra qualche giorno. Due persone che meritano il sostegno di quanti operano oppure hanno semplicemente a cuore le vicende immobiliari della regione Campania”.

La Redazione- Riceviamo e Pubblichiamo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: