26/11/2020 10:57
Home Sinapsi Sport News Napoli calcio News BENEVENTO NAPOLI  1 – 2 VINCE IL NAPOLI DOPO UN SECONDO TEMPO...

QUESTA LA SEQUENZA DEI GOL : 29′ R. Insigne (B), 60′ L. Insigne (N), 67′ Petagna (N)

Benevento, 25 ottobre 2020

Sergio Angrisano

Il Napoli vola al secondo posto in classifica e, si riscatta in campionato dopo la sconfitta in Europa League e vince a Benevento 2-1. Una vittoria che arriva in rimonta per gli uomini di Gattuso che vanno sotto nel primo tempo: gol di Roberto Insigne. Nella ripresa, assedio degli azzurri, Lorenzo Insigne pareggia la rete del fratello e Petagna, su assist di Politano che firma il 2-1. Il Napoli sale a 11 punti, e vola al secondo posto in classifica, e gli saranno restituiti i 3 punti indebitamente tolti e il punto di penalità voluto dal giudice sportivo, gli Azzurri saranno da soli in vetta alla classifica. La sconfitta contro l’AZ Alkmaar sembra aver lasciato più strascichi mentali sicuramente, l’inizio del match con il Benevento non lasciava spazio a dubbi. Ma gli uomini di Gattuso ha saputo compattarsi, essere squadra e far valere tutte le proprie qualità al cospetto di una formazione, quella di Pippo Inzaghi, che ha disputato una buona partita, accorta e ben preparata. Alla fine la differenza, l’ha fatta la qualità della rosa di Gattuso, con uno straordinario Lorenzo Insigne (che ha pareggiato l’iniziale svantaggio segnato dal fratello Roberto) e grazie alla potenza di Petagna che ha fulminato Montipò su assist di Politano (entrambi neo entrati). Il Napoli, dunque, si risolleva in classifica e sale a quota 11 punti, pronto a recitare un ruolo da protagonista in questo campionato. Quanto alle scelte di formazione, Gattuso ha riproposto dall’inizio Lorenzo Insigne e preferito Mario Rui a Hysaj sulla corsia di sinistra. Meret in porta. Per quanto riguarda Filippo Inzaghi, l’allenatore del Benevento ha mandato in campo Insigne junior e ha preferito Foulon all’ex Maggio. Gara difficile per il Napoli che durante i primi 30′ non è mai riuscito a trovare grossi varchi per rendersi pericoloso, al contrario ne ha lasciati troppi al Benevento che, in ripartenza, si è sempre dimostrato pungente. Da una di queste è scaturito il gol del vantaggio giallorosso: palla di Lapadula in area per Roberto Insigne, prima respinta della difesa del Napoli e successiva conclusione sempre dell’attaccante del Benevento per la rete dell’1-0. Subìto il gol, il Napoli si è scosso e ha iniziato ad attaccare, finanche ad assediare il Benevento. Gol annullato dal VAR a Osimhen in precedenza e successivamente Montipò si è esibito in una parata da campione su Insigne. Lozano ha reclamato per un presunto fallo da rigore e il primo tempo è scivolato via con il vantaggio del Benevento. Nella ripresa si è visto un altro Napoli, più brillante, più aggressivo e più preciso. Il VAR ha annullato un altro gol questa volta a Lorenzo Insigne, solo il preludio alla rete del pareggio arrivata grazie a una conclusione di sinistro sempre da parte di Lorenzo Insigne che non ha lasciato scampo a Montipò. Pian piano il Benevento si è rinchiuso all’interno della propria metà campo e Gattuso si è giocato la carta del doppio centravanti inserendo Petagna, insieme a Politano, per un Lozano abbastanza spento. E proprio dalla coppia neo entrata è nato il gol del vantaggio con un’iniziativa personale di Politano sulla destra, palla arretrata per Petagna che ha battuto Montipò dall’interno dell’area di rigore. Dopo la rete del vantaggio, il Napoli ha provato a controllare il risultato. Il Benevento, dal canto suo, ha provato ad agire negli spazi concessi e nonostante abbia creato qualche brivido alla retroguardia del Napoli non è riuscito a pareggiare. La squadra di Gattuso guadagna tre punti preziosi e sale a quota 11 in classifica, il Benevento resta a 6.

BENEVENTO-NAPOLI 1-2 Pagelle e Tabellimo

29′ R. Insigne (B), 60′ L. Insigne (N), 67′ Petagna (N)

BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò; Letizia, Glik, Caldirola, Foulon (64′ Maggio); Ionita, Schiattarella, Dabo (64′ Improta); R. Insigne (78′ Di Serio), Caprari (53′ Tuia); Lapadula (64′ Sau). All. F. Inzaghi

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; 6 – Di Lorenzo,6 – Manolas, 6- Koulibaly,6.5 – Mario Rui;6- Fabian Ruiz 6 -(87′ Lobotkas.v.), Bakayoko 6 – (76′ Demme s.v.); Lozano 5.5 – (58′ Politano 6.5), Mertens 5.5 -(58′ Petagna 7), Insigne, 7 – (87′ Ghoulam s.v.); Osimhen. 6 – All. Gattuso 6.5

Ammoniti: Foulon, Caprari, Glik, Politano

La Redazione- Riceviamo e Pubblichiamo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: