26/11/2020 10:59
Home Politica Peretti e Borrelli (Europa Verde): Il Governo tassi i colossi del web

I giganti del web versano ancora pochi spiccioli al fisco italiano. Google, Amazon, Facebook, Apple, Airbnb, Uber e Booking.com hanno versato nel 2019 in tutto all’Agenzia delle entrate solo 42 milioni di euro. L’incasso dell’erario (dopo che l’intervento della procura ha costretto i big hi-tech a patteggiare arretrati erariali per quasi un miliardo)  è cresciuto di parecchio rispetto agli 11 milioni complessivi raccolti nel 2016.
Ma il carico fiscale sulle stelle dell’hi-tech, abilissime a dirottare (in maniera lecita) i profitti nei paesi dove le aliquote sono più convenienti, resta piuttosto basso.

Sull’argomento interviene Europa Verde. “Il Governo tassi i colossi del web, a partire da Amazon che pagano cifre irrisorie nel nostro paese. Le entrate destinate a pagare le casse integrazioni e dare sostegno economico ai commercianti, al mondo dello sport, della cultura e dello spettacolo.  La proposta lanciata dal collega di Europa Verde Vincenzo Peretti può essere una soluzione intelligente per rimpolpare subito le casse dello stato in questo momento di emergenza. Aggiungo che sarebbe opportuno anche sequestrare in modo capillare tutti i beni e in particolare i conti correnti in Italia e all’estero delle famiglie mafiose e camorriste” a diffondere il messaggio il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: