Home Cronaca della Campania Rissa tra ragazzini a Pomigliano, tutti senza mascherina incitano alla violenza/VIDEO

Borrelli (Europa Verde): “Minori fuori controllo, è deriva collettiva ne rispondano anche le  famiglie”. D’Onofrio: “Servono più forze dell’ordine”

 

“Due ragazzini fanno a pugni e i coetanei presenti li incoraggiano a picchiare più forte. Il tutto filmato come ormai da prassi. Tutti rigorosamente senza mascherina. Teatro del siparietto surreale e inquietante è la piazza alle spalle della stazione di Pomigliano d’Arco. Dove sono i controlli, dove sono le famiglie di questi ragazzini già così violenti? Siamo al punto che i giovani escono non più per socializzare con i coetanei, ma si va in strada per fare a botte, questo non è motivo di allarme? A chi compete l’analisi del fenomeno cosa aspetta ad intervenire? Occorre agire perché si interrompa questa escalation di violenza ingiustificata tra i ragazzi, serpeggia un’aggressività, portata al massimo anche dai nuovi  social, che va dominata. Inoltre siamo in piena pandemia, di nuovo in zona arancione, ma dalle immagini i numerosi presenti in piazza a Pomigliano sono senza mascherina, che non è un optional, è d’obbligo indossarla! E’ semplicemente indecente fare il contrario. I minori vanno guidati e rieducati, sono fuori controllo, è una deriva collettiva di cui devono rispondere anche e soprattutto le  famiglie”. Lo ha detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde a cui è stato inviato il video denuncia.

“Quanto accaduto fa capire che per la sicurezza collettiva è necessario rafforzare il comparto delle forze dell’ordine attualmente sottodimensionate sul territorio”, ha aggiunto Carmine D’Onofrio, attivista di Europa Verde di Pomigliano.

La Redazione- Riceviamo e Pubblichiamo

Rispondi