Home Sinapsi Sport News Napoli calcio News NAPOLI CROTONE : 4 – 3 GLI AZZURRI VINCONO MA CHE FATICA...

Napoli, 03 Aprile 2021
Sergio Angrisano
Al Diego Armando Maradona , in Napoli affronta il Crotone di Serse Cosmi. GIi azzurri affrontano il Crotone in una sfida fondamentale per la corsa alla Champions League: i partenopei non possono perdere il passo delle prime, con l’Atalanta e il quarto posto a due punti. Di contro i pitagorici, ultimi in classifica, si giocano forse l’ultima carta per riaprire la corsa salvezza: la quartultima piazza, del Torino, dista ben otto punti. Gattuso schiera titolare Mertens nel 4-2-3-1, completato offensivamente da Politano e Insigne, con Osimhen punta. Il nigeriano, a segno con la sua nazionale nel 3-0 al Lesotho nelle qualificazioni per la Coppa d’Africa, torna così a giocare assieme a Mertens dal 1′. In porta torna Meret, che prende il posto dell’infortunato Ospina. In difesa è assente Koulibaly, squalificato. Al centro c’è Manolas con Maksimovic. Torna titolare Di Lorenzo a destra. Al minuto 19 GOL! NAPOLI – Crotone 1-0! Rete di Lorenzo Insigne. Cross basso di Di Lorenzo per il fantasista che conclude di potenza, una deviazione di Djidji manda la palla sul primo palo dove Cordaz non puó arrivare. Cosmi sceglie la strada della prudenza Reca non figura tra i convocati per la difficile trasferta di Napoli. La ha deciso la società, scegliendo “la prudenza, a tutela della salute dei propri tesserati, pur in presenza di test negativo” per l’esterno polacco appena rientrato dall’impegno con la sua nazionale. Dovrebbero far parte della formazione titolare, invece, sia Luperto che Ounas: i due ex Napoli hanno recuperato. Cambia in mezzo al campo Cosmi, con Zanellato accanto a Benali al posto dello squalificato Petriccione. A sinistra ci sarà Molina. Sulla destra ballottaggio tra Pedro Pereira e Rispoli. Messias agirà in coppia con Ounas alle spalle di Simy, protagonista della sfida tra connazionali con Osimhen. Napoli che riesce a rompere l’equilibrio della gara, gran percussione di Di Lorenzo che mette a sedere Molina e pesca bene il taglio di Insigne: fortunato il fantasista nella conclusione decisiva. Arriva al minuto 22’ il secondo GOL! del NAPOLI per un momentaneo 2-0! Rete di Victor Osimhen. Palla in profonditá di Fabian Ruiz per Insigne, pallone di prima per la punta che, a due passi dalla porta, insacca con facilità. Tre minuti dopo arriva la rete che accorcia le distanze in gol Simy. Cross di Benali dalla sinistra, la punta ha il tempo di caricare il destro e battere Meret sul secondo palo. Diventa bella la partita al Diego Armando Maradona, Mertens in gran forma, occasione per il belga che calcia di poco a lato. Napoli controlla la partita ma il Crotone sempre pericoloso in contropiede. La terza rete del Napoli arriva al 34’ per un momentaneo 3-1! Rete di Dries Mertens. Il belga con una punizione perfetta mette la palla sotto il sete, con Cordaz che non ha nemmeno il tempo di provare il movimento verso il secondo palo. Finisce il primo tempo di Napoli Crotone senza recupero, si va negli spogliatoi sul risultato parziale di 3-1.
Si riparte dal 3-1 della prima frazione, passano solo due minuti dall’inizio della ripresa, doppio cambio per Cosmi, dentro Pedro Pereira e Vulic, fuori Rispoli e Ounas. Al 48′, gli ospiti vanno in GOL con Simy. Sugli sviluppi dell’angolo, un tocco di testa di Messias mette la punta davanti a Meret: per il numero 25 é facile insaccare il gol del 3-2. Doppietta personale di Simy e gara riaperta, che disattenzione peró per la retroguardia del Napoli che ha tardato tanto ad alzarsi sul proseguo dell’angolo di Benali. Gattuso chiede calma e concentrazione ai suoi , con il Napoli che ora sta riproponendo il suo classico possesso palla per evitare il pressing del Crotone. Si vedono gran belle giocate nel corso della gara. Colpo di genio di Lorenzo Insigne, il fantasista prova a beffare Cordaz con un pallonetto da centrocampo: palla di pochissimo alta sopra la traversa. Ma al 59’ 3-3 arriva la rete del 3-3 di Junior Messias. Palla persa sanguinosa di Maksimovic al limite della sua area, la punta entra in area e con un facile diagonale batte Meret in uscita! Al 62′ Gattuso opera due sostituzioni: esce Matteo Politano, entra Hirving Lozano. Esce anche Tiemoué Bakayoko, entra Eljif Elmas. Per tornare a sorridere bisogna aspettare il 72 “ per quello che poi sarà il definitivo 4-3 finale! Poi ancora qualche occasione per gli azzurri, la rete è realizzata da Giovanni Di Lorenzo. Il terzino entra in area e lascia partire un sinistro che si infila sul palo lontano, con Cordaz che non riesce ad evitare il nuovo vantaggio partenopeo. Nei minuti finali il Crotone si lancia all’arrembaggio senza nessun pericolo reale per il Napoli FINISCE NAPOLI – CROTONE! 4-3 il finale, i partenopei con fatica portano a casa i tre punti. ante emozioni al Diego Armando Maradona, Napoli che sembrava in controllo dopo il 3-1 della prima frazione ma, nel secondo tempo, viene ripreso dal Crotone con i gol di Simy e Messiah. Vince il Napoli, ma che fatica, per rispettare la giornata di bontà di questo sabato Santo, Manolas e Maksimovic, fanno due regali giganteschi ai calabresi che si portano in parità, creando una situazione di tensione fino alla rete del 4 a 3 realizzata da Di Lorenzo che riporta il Napoli meritatamente in vantaggio. Onore al Crotone che ci ha creduto fino e alla fine. Il NApoli ha fatto una buona gara, con con questi elementi il cuore, il fegato e la Fede Cristiana dei tifosi è costantemente messa a dura prova. Bene così, tre punti importantissimi per gli azzurri , quarta vittoria di fila che fa ben sperare , quarto posto anche in classifica a 56 punti , uno sopra la juve che incontreremo tra 4 giorni a Torino.
Formazioni – Pagelle – Tabellino
NAPOLI (4-2-3-1) : Meret; 5 – Di Lorenzo, 6.5 – Manolas, 3 – Maksimovic,2 – Mario Rui 5.5 – Fabian Ruiz, 5.5 – Bakayoko; 4 – Politano,5.5 – Mertens,7 – Insigne7 – Osimhen. 6.5 – All.: Gattuso 6
CROTONE (3-4-2-1) la probabile formazione: Cordaz; Djidji, Golemic, Luperto; Pereira, Zanellato, Benali, Molina; Messias, Ounas; Simy. All.: Cosmi
19′ Insigne (N), 22′ Osimhen (N), 25′ e 48′ Simy (C), 34′ Mertens (N), 59′ Messias (C), 72′ Di Lorenzo (N)
Ammoniti: Rispoli (C), Benali (C), Pedro Pereira (C), Rojas (C).

La Redazione- Riceviamo e Pubblichiamo

Rispondi