Home Ambiente Successo per la campagna plastic free denominata “Yet a Mask!”

Napoli – La campagna “Yet a Mask”, ideata dal citybrand “We Are Napoli” e dall’associazione ’Sea Yet, è finalizzata alla raccolta differenziata di mascherine monouso e plastica lungo tutto il lungomare di Napoli, uno dei più belli al mondo, puntando al recycling e up cycling.

Il contest ha l’obiettivo di promuovere il rispetto degli spazi comuni cittadini e rendere possibile la sostenibilità puntando proprio sull’upcycling.

Dalle ore 11:00 alle ore 18:00 di domenica 23 maggio 2021 due punti strategici della città: Rotonda Diaz e piazza Trieste e Trento sono state teatro dell’iniziativa. Le persone hanno potuto consegnare plastica e mascherine usate recandosi presso gli stand adibiti al ritiro all’uopo dotati di contenitori per la raccolta di plastica e indifferenziato. I rifiuti conferiti verranno pesati e in base alla quantità raccolta ci sarà la possibilità di vincere diversi premi eco-friendly.

La partecipazione dei bambini è stata un successo, come sempre le nuove generazioni hanno indicato la strada da percorrere insegnando la cura delle relazioni e dell’ambiente che li circonda.

Tutto ciò è stato possibile grazie all’indispensabile lavoro dell’azienda ASIA che si è resa disponibile a ricevere la plastica e dare le informazioni necessarie per un uso corretto delle mascherine e per la trasformazione in rifiuto da smaltire correttamente.

Una menzione speciale merita il progetto sociale dell’avvocato Marco Maria Mazio che ha coinvolto le donne del carcere di Pozzuoli per la realizzazione di mascherine ecofriendly.

L’iniziativa è stata promossa dall’assessorato alle Politiche del Lavoro, dall’assessorato all’ Ambiente e dall’assessorato al Trasporto pubblico del Comune di Napoli.

La Redazione- Riceviamo e Pubblichiamo

Rispondi