Home Comuni Napoli Napoli, pretende il vaccino e rompe una costola a guarda giurata

Alviti richiede subito intervento del Ministro

Napoli, pretende il vaccino e rompe una costola a guarda giurata: Alviti leader associazione guardie particolari giurate richiede subito intervento del Ministro
Momenti di tensione a Napoli, al centro Atitech a Capodichino, per le secondi dosi di vaccino Pfizer rimandate. Da ieri si è ripeso riprogrammando gli appuntamenti dopo giorni di caos.
Un uomo, in attesa della sua dose, non ha accettato le nuove riprogrammazioni e giunto all’ingresso del centro, ha preteso di essere vaccinato aggredendo anche le guardie giurate. La violenza è nata dopo che l’uomo si è presentato al centro pretendendo di essere vaccinato con la seconda dose, nonostante però non avesse ricevuto neanche l’sms per la riprogrammazione del vaccino. Quando gli è stato fatto notare ciò e, come riportato da Il Mattino, non essendo stato assecondato nella sua richiesta   ha perso la pazienza ed ha aggredito la guardia giurata rompendogli una costola. L’uom è stato denunciato per lesioni
Dura la replica del Presidente nazionale associazione guardie particolari giurate Giuseppe Alviti che esternando la propria vicinanza alla guardia giurata colpita e esaltando il lavoro delle stesse guardie giurate chiede al Ministro competente ad horas maggiori poteri autoritativi e certificativi alle guardie particolari giurate almeno durante l’espletamento del servizio al pari di polizia e carabinieri.
L’ episodio condannabile si è risolto con una semplice denuncia se invece le guardie avessero stessa qualifica sarebbe scattato l’ arresto è sarebbe stato da monito e deterrente ad altri probabili ” esaltati scalmanati” in cerca di emulazione.
Giuseppe associazione guardie particolari giurate
La Redazione- Riceviamo e Pubblichiamo

Rispondi