Home Comuni San Giorgio a Cremano SAN GIORGIO A CREMANO – UNA SANA MERENDA PER I BAMBINI

Ieri alla rotonda Diaz a Napoli, Silvia Claudia e Nicolas, piccola delegazione del Consiglio delle bambine e dei bambini della Città di San Giorgio a Cremano, hanno partecipato, in qualità di ospiti d’onore, allo show cooking dalla giovane pastry chef Nancy Sannino che ha preparato una merenda innovativa con crema di fuscella ed un sorbetto di albicocca. L’evento, presentato dall’amica del Laboratorio Rosaria Castaldo (autrice della carta dei diritti alimentari per la crescita dei bambini) si è svolto nell’ambito del progetto “DONNE”, il Festival della salute e del benessere al femminile, promosso dalla Cattedra Unesco di “Educazione alla Salute e allo Sviluppo Sostenibile” della Università Federico II di Napoli diretta dalla dott.ssa @Annamaria Colao. Nello spazio denominato il Salotto del Food ideato da Francesca Marino per Mysocialrecipe, i bambini sono rimasti entusiasti delle due merende-gelato preparate da Nancy ed hanno sottolineato oltre alla bontà del prodotto l’amore e la passione che Nancy profonde nel realizzare le sue “creature” squisite e salutari. Un gelato che non ti costringe a bere subito dopo averlo gustato ti fa capire l’esiguità dello zucchero usato per la preparazione. La merenda è stata preparata con prodotti eccellenti come la crema di fuscella vesuviana e l’albicoca pellecchiella di Pollena Trocchia, la più dolce principessa del Veusvio. Così Nancy Sannino, dopo aver fatto assaggiare le proprie prelibatezze è stata promossa a pieni voti e con lode dala piccola delegazione del Consilglio delle bambine e dei bambini di San Giorgio a Cremano che hanno promesso di andarla a trovare presto nel suo regno “@Celestina Pasticceria” al Corso Umberto I, 42, Pollena Trocchia, per consegnarle il Bollino Blu “Porte aperte ai Bambini”, un bollino di qualità, riconoscibile attraverso il logo appositamente creato dal Laboratorio Regionale Città dei bambini e delle bambine. Il marchio rappresenta il sigillo di garanzia conferito in seguito alla verifica dei “piccoli assaggiatori, cittadini e clienti del presente e non del domani”, come afferma l’Arch. Francesco Langella, che da più di 25 anni, con passione e professionalità, coordina l’importante progetto del Laboratorio Regionale Città dei bambini e delle bambine.

La Redazione- Riceviamo e Pubblichiamo

Rispondi