Home Cultura Musei e Chiese L’Arcivescovo Mimmo Battaglia per la prima volta visita la comunità della parrocchia...

NAPOLI – Presso la Parrocchia di Santa Brigida, il nuovo Arcivescovo metropolita di Napoli, Monsignor Domenico Battaglia, si è presentato la prima volta presso la comunità brigidina per commemorare la fondatrice dell’Ordine di Santa Brigida. Alla celebrazione eucaristica erano presenti oltre ovviamente al neo parroco, Domenico Aiuto, l’ex Padre Generale dell’Ordine dei Padri Leonardini, Monsignor Francesco Petrillo, attuale Preside della Sezione Toscana, padre Leonardo, Cavaliere, padre Innocenzo, Cavaliere Ufficiale e l’ex parroco, padre Tommaso Galasso, Cavaliere Ufficiale.

Ad essere nuovamente presenti, dopo un anno di sospensione delle attività per l’emergenza epidemiologica, i Cavalieri e le Dame dell’Ordine Militare del Santissimo Salvatore e di Santa Brigida di Svezia, rappresentati dal Luogotenente Generale Biagio Abbate, che ha portato i saluti del Principe Gran Maestro, il Luogotenente d’Italia Giannangelo Marciano, il Preside della Campania Pierluigi Scarpa, il Cavaliere Ufficiale Domenico Cuozzo, la Dama Nunzia Capobianco. Molto toccante l’omelia di Monsignor Battaglia, il quale si è soffermato sull’importanza di essere guidati dall’amore di Gesù, affinchè ciascuno di noi possa proseguire un corretto cammino cristiano che fortifica la fede: “L’esempio di Santa Brigida, donna forte, combattente, pronta a rincorrere le persone più deboli, non le persone potenti, che invece combatteva e cercava di portare sulle retta strada, ci aiuta a comprendere la presenza e l’amore di Dio, quell’amore che ci dà la forza di superare le più impervie difficoltà”.

Al termine della Santa Messa, l’arcivescovo Battaglia (nella foto) ha ricevuto dai Cavalieri e le Dame presenti, il crest raffigurante lo stemma araldico dell’Ordine Militare di Santa Brigida. Inoltre, come da tradizione, anche il neo parroco, come i suoi predecessori ha ufficializzato il suo ingresso nell’ordine Militare ricevendo la patente di nomina di Cavaliere Ufficiale dal Luogotenente d’Italia. Altre due patenti di dama e cavaliere sono state consegnate rispettivamente alla dottoressa Angela Tiziana Crocco e al dottor Ermanno Capobianco. Alle patenti nomina, seguirà la solenne cerimonia d’investitura e la consegna dei diplomi a fine anno presumibilmente in Puglia.

La Redazione- Riceviamo e Pubblichiamo

Rispondi