Home Cultura Libri UN’ALTRA VITA – TRADIMENTO E DIRITTO ALLA VITA nel nuovo romanzo di...

A distanza di sette mesi dalla pubblicazione di “Welcome”, arriva il nuovo romanzo di Antonia Calabrese che narra l’esperienza di una giovane provinciale trasferita a Salerno con la famiglia che, in bilico fra la vita e la morte, dovrà affrontare e risolvere le recondite motivazioni che l’hanno spinta a compiere scelte contraddittorie.

ESTRATTO    

La protagonista, Lia, narra di un Lare che difende il proprio diritto alla vita e di come lei, evangelica per nascita ma di mentalità laica, fortemente scandalizzata dagli ambienti religiosi e attanagliata da dubbi di fede, a scavalco di Halloween è guidata attraverso un’esperienza di premorte.
La genesi del romanzo è così spiegata dall’autrice: “Dopo l’uscita di ‘Welcome’ più di qualcuno mi chiese se avrei scritto una storia ambientata nel Cilento cosa che, al momento, non rientrava nei miei programmi.
Quando l’ennesima persona mi presentò la medesima istanza, in uno sprazzo fulmineo ebbi la visione di Roscigno Vecchia.
Non avevo maturato alcun progetto in tal senso quando mi accinsi a scrivere il primo capitolo di una storia che avevo in mente da tempo e iniziai a buttar giù l’incipit.
Spinta dall’ispirazione, mi lasciai andare a una scrittura spontanea e imprevista che sembrava non attinente al mio piano di scrittura.
Lasciai così per qualche giorno finché mi balenò per la mente, con molta chiarezza, l’intera trama di ‘Un’altra vita’.
Come già il romanzo “Welcome”, anche questo è un esperimento di narrativa mutazionista in cui, oltre al presupposto evoluzionista delle stirpi umane su cui s’impianta tutta la storia, si evince l’azione mutante che fa da propulsione verso un cambiamento e una nuova presa di coscienza della protagonista.
Una visita di Lia alla città fantasma di Roscigno Vecchia, luogo di origine dei suoi antenati, è l’elemento magico che catalizza l’intera storia narrata
.”
Sospesa fra la vita e la morte, la protagonista del romanzo è costretta a riesaminare il proprio vissuto tra psiche e memoria donde rivedere le proprie scelte con rinnovati sentimenti di amore e di compassione.
“Un’altra vita” è un romanzo contemplativo che offre interessanti spunti di riflessione su argomenti sempre attuali come religiosità, adulterio e aborto.

Per la delicatezza del dibattimento intrinseco all’opera e il richiamo a notizie di cronaca l’autrice ha corredato il romanzo di bibliografia e riferimenti alle Sacre Scritture.

Il volume è disponibile su Amazon e altri store online in formato cartaceo ed elettronico. Per maggiori dettagli su questa e sulle altre sue pubblicazioni è possibile visitare la Pagina Autore Amazon.

Booktrailer

La Redazione- Riceviamo e Pubblichiamo

Rispondi